A Ponte San Nicolò

Morta bimba di 3 anni caduta in un canale durante un pic-nic in famiglia, indagato il padre per omicidio colposo

Una vicenda avvenuta nel pomeriggio di domenica 23 giugno 2024 in località Roncajette. Nonostante il rapido intervento dei presenti e del 118, purtroppo, la bambina non ce l'ha fatta

Morta bimba di 3 anni caduta in un canale durante un pic-nic in famiglia, indagato il padre per omicidio colposo
Pubblicato:
Aggiornato:

Una tragica vicenda si è verificata nel corso del pomeriggio di ieri, domenica 23 giugno 2024, a Ponte San Nicolò: una bimba di 3 anni ha perso la vita dopo essere caduta in un canale mentre si trovava con il papà e amici a fare un pic-nic. Ad essere indagato per omicidio colposo, il padre della vittima che avrebbe dovuto vigilare su di lei.

Morta bimba di 3 anni a Ponte San Nicolò

Come fanno sapere i Carabinieri di Piove di Sacco, intervenuti sul posto, nel pomeriggio di domenica scorsa, 23 giugno 2024, in località Roncajette a Ponte San Nicolò ha perso la vita una bambina di 3 anni di origini camerunensi.

I militari dell'Arma si sono presentati sul posto a seguito di una richiesta del 118. I medici sono intervenuti nell'immediato dopo che la bimba di 3 anni è caduta accidentalmente all'interno di un canale di scolo adiacente all'area parcheggio di viale Svezia.

La piccola, residente a Padova, si trovava in compagnia del padre, un 39enne di origini camerunensi, e altri suoi connazionali che si erano ritrovati per fare un pic-nic insieme. La bimba, all'improvviso, si è però allontanata dalla loro vista.

Dopo poco tempo è stata ritrovata priva di conoscenza all'interno del canale dove è caduta. Malgrado l'intervento dei presenti e del personale medico, la bambina si è spenta al pronto soccorso dell'ospedale pediatrico di Padova dove è stata trasportata con urgenza.

Indagato il padre della vittima per omicidio colposo

Nel registro degli indagati per omicidio colposo è, ora, iscritto il papà della bimba: Ugue Nguefack Guedjo.

Il genitore aveva, in quel momento, l'affidamento della piccola: avrebbe, quindi, dovuto vigilare su di lei affinché si evitasse la tragedia.

Intanto, la Procura ascolterà anche tutti gli altri presenti domenica per capire l'esatta dinamica dell'evento. La salma della bambina è rimasta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali