Cronaca
Guardia di Finanza

Arrestato corriere "ovulatore" a Padova: in pancia aveva 66 grammi di eroina VIDEO

L’operazione condotta dal Finanzieri di Padova s’inquadra nell’ambito del dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti e di controllo del territorio.

Cronaca Padova, 28 Dicembre 2020 ore 12:03

Arrestato il corriere della droga a Padova, diversi gli ovuli presenti nelle cavità addominali.

Il controllo alla stazione


Nei giorni scorsi i Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Padova hanno tratto in arresto un corriere della droga, utilizzato dai trafficanti per introdurre sul territorio di Padova una partita di eroina, destinata ad alimentare, con ogni probabilità, le piazze cittadine dello spaccio.

La persona, sottoposta a controllo nei pressi della stazione ferroviaria del capoluogo con l’ausilio delle unità cinofile, ha manifestato sin da subito crescente preoccupazione, risultando anche priva di documenti d’identità.

Trovati sei ovuli

Per tali ragioni, il fermato, dopo essere stato perquisito, è stato immediatamente accompagnato presso l’ospedale di Padova, per essere sottoposto a specifici accertamenti radiografici, dai quali è emerso l’occultamento nelle cavità addominali di sei ovuli, ciascuno della lunghezza di 8 centimetri circa, contenenti sostanza stupefacente. Eseguiti i dovuti esami, prima speditivi e poi confermati da analisi di laboratorio, la sostanza sottoposta a sequestro, potenzialmente letale, è risultata essere eroina del peso di 66 grammi, quantità verosimilmente destinata al mercato locale. Condotto presso gli uffici del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Padova per l’identificazione, il soggetto, privo di precedenti penali, è risultato di nazionalità nigeriana.

Contrasto ai traffici illeciti

Informato dell’accaduto il magistrato di turno della locale Procura della Repubblica, il fermato è stato associato presso la Casa Circondariale di Padova, in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria, che ha successivamente convalidato l’arresto. L’operazione condotta dal Finanzieri di Padova s’inquadra nell’ambito del dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti e di controllo del territorio, specie nei principali punti di aggregazione della città, e testimonia il continuo impegno del Corpo nella repressione del traffico di sostanze stupefacenti a tutela della comunità.

3 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE:

Gaetano Rampin sconfitto dal Covid, il sindaco: “Padova perde un uomo di cultura di grande spessore”

TI POTREBBE INTERESSARE:

Incendio auto a Gpl all’interno di un garage: paura a Noventa Padovana