Il dono dei guariti

Plasma iperimmune, testimonial anche il sindaco di Piombino Dese: "Donatelo"

Il primo cittadino, Cesare Mason, si è sottoposto al prelievo proprio nella giornata di ieri.

Plasma iperimmune, testimonial anche il sindaco di Piombino Dese: "Donatelo"
Cronaca Cittadella, 16 Marzo 2021 ore 15:48

Plasma iperimmune, il dono dei guariti: testimonial della raccolta anche il sindaco di Piombino Dese, Cesare Mason.

Plasma iperimmune, testimonial anche il sindaco di Piombino

Estratto dal sangue di chi è guarito al Covid-19 e manifesta una buona risposta anticorpale, il plasma iperimmune è l’emocomponente impiegato ormai da diversi mesi nel trattamento dei pazienti positivi al virus e ricoverati per gravi condizioni di salute.

La raccolta del plasma prosegue quotidianamente nelle sedi provinciali dedicate del territorio dell'Ulss6 Euganea, come testimoniato dal sindaco di Piombino Dese Cesare Mason, che proprio ieri, lunedì 15 marzo 2021, si è sottoposto al prelievo e invita alla donazione tutti coloro che ne abbiano facoltà.

"A tal riguardo, possono donare il plasma i pazienti con diagnosi di infezione da Covid-19 dimessi dai reparti di ricovero, o che abbiano avuto la malattia e siano stati curati a casa. Fra i requisiti, l’età compresa tra i 18 anni e 60 anni e l’esito negativo di tampone alla scomparsa dei sintomi", fa sapere l'Azienda sanitaria.

"Sono escluse dalla donazione le donne che abbiano avuto gravidanze o aborti, gli uomini e le donne che abbiano ricevuto precedenti trasfusioni, i pazienti affetti anche in passato da patologie neoplastiche. Per ricevere informazioni o prenotare un appuntamento per la donazione di plasma iperimmune, è possibile contattare i Centri trasfusionali di raccolta attivi nella provincia di Padova."