Bovolenta

Lite tra vicini finisce a colpi di ascia e katana

Solo l'intervento dei carabinieri ha fatto sì che l'animato alterco non finisse in tragedia.

Lite tra vicini finisce a colpi di ascia e katana
Cronaca Piove di Sacco, 22 Luglio 2021 ore 17:36

Una lite per futili motivi tra vicini avvenuta a Bovolenta, provincia di Padova, è degenerata rischiando seriamente di finire in tragedia. Un episodio che ricalca quanto avvenuto sempre in provincia di Padova e sempre tra due vicini, uno dei quali ha quasi ammazzato a bastonate il contendente.

Una lite degenerata

Nella notte scorsa due uomini, C.S., operaio 42enne della provincia di Trapani e D.A., 31enne senegalese anch'egli operaio, entrambi residenti a Bovolenta, hanno iniziato a litigare per futili motivi di vicinato. L'italiano ha poi estratto un taglierino e ha colpito il senegalese, che ha riportato delle ferite da taglio giudicate guaribili in 15 giorni dai sanitari del pronto soccorso di Padova.

L'arrivo delle forze dell'ordine

Per tutta risposta il 31enne senegalese ha preso un'ascia e un katana e si è scagliato contro l'auto di C.S. con l'intento di distruggerla. Solo l'intervento dei carabinieri della stazione di Bovolenta, coadiuvati dai militari delle stazioni di Legnaro e Casalserugo, ha fatto sì che la lite non finisse in tragedia. Entrambi sono stati deferiti in stato di libertà: C.S. per lesioni personali aggravate e porto d'armi od oggetti atti ad offendere ; D.A. per danneggiamento aggravato e minaccia aggravata.