Attualità
Bacino termale

Alberghi Abano Terme, i positivi (turisti e lavoratori) salgono a 41

Attenzione focalizzata sul Bacino Termale. Rilevate altre due criticità: 11 studenti positivi in una primaria di Teolo e la famiglia di Torreglia.

Alberghi Abano Terme, i positivi (turisti e lavoratori) salgono a 41
Attualità Padova, 29 Ottobre 2021 ore 16:00

Continua il monitoraggio dell'Ulss6 Euganea nel Bacino Termale. Ecco la situazione.

AGGIORNAMENTO: proseguono gli approfondimenti e i tracciamenti del SISP, allo stato attuale risultano:

  • Alberghi: positive 41 persone, di cui 5 lavoratori, il resto turisti italiani e stranieri alloggianti in 7 hotel
  • Scuola Teolo: tutti tamponati i 100 frequentanti, in attesa esito

I positivi stanno seguendo le disposizioni secondo normativa.

Turisti positivi al Covid in quattro hotel di Abano Terme

L'Ulss6 Euganea ha fatto sapere che sta continuando il monitoraggio del Bacino Termale, vista la presenza di numerose strutture sanitarie e ricettive. A seguito di questa sorveglianza sono stati individuati mercoledì scorso, 27 ottobre 2021, 4 casi di positività al Covid riconducibili a turisti.

L'indagine epidemiologica che il Sisp (Servizio di Igiene e Sanità pubblica) del Dipartimento di prevenzione dell'Ulss6 Euganea sta tuttora svolgendo è dunque allargata, andando ad individuare tre contesti di criticità che, ad oggi, sono così rappresentati:

  • Alberghi - 19 turisti tra italiani (le segnalazioni sono partite anche dai Dipartimenti di prevenzione dei territori di residenza) e soprattutto stranieri, che hanno alloggiato o alloggiano in 4 hotel di Abano Terme
  • Scuola - 11 studenti positivi, che frequentano una scuola elementare di Teolo
  • Ambito familiare - Una famiglia di 4 componenti di Torreglia, ricoverata in Rianimazione nell'Azienda ospedaliera di Padova. Per queste 4 persone è stato eseguito il sequenziamento e si è in attesa dei risultati.

"Il Sisp con il distretto socio-sanitario Terme Colli sta continuando ad effettuare i tracciamenti per capire la diffusione nei tre contesti e se gli stessi presentino elementi collegabili tra loro", conclude la nota dell'Azienda sanitaria.