Eventi
Tempo libero

Cosa fare a Padova e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 9 e domenica 10 luglio 2022

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Padova e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 9 e domenica 10 luglio 2022
Eventi Padova, 08 Luglio 2022 ore 07:33

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Padova e provincia. Ecco i nostri consigli per sabato 9 e domenica 10 luglio 2022.

Cosa fare a Padova e provincia nel weekend

PADOVA. Il Cinquecento a Padova in due weekend

  • Sabato 9 luglio

Saranno due le giornate (2 e 9 luglio) dedicate al Cinquecento programmate all’interno dell’iniziativa 8×8: 8 storie per 8 secoli elaborata dal Dipartimento dei Beni culturali per gli 800 anni dell’Università degli studi di Padova: docenti, ricercatrici e i ricercatori del Dbc propongono un palinsesto di eventi multidisciplinari che mira a illustrare le connessioni tra vita accademica e cittadina.

All’aprirsi del nuovo secolo, lo Studio di Padova con le discussioni filosofiche che si svolgono dentro e fuori le aule universitarie, concorre ad avviare la “maniera moderna” di Giorgione e del giovane Tiziano, in città nel 1511. Si formano in questi anni nuove figure di committenti e di collezionisti, nutriti di studi umanistici e fervidi interessi letterari e spirituali, destinati a promuovere gli sviluppi della grande cultura del Rinascimento, tra essi Pietro Bembo, Alvise Cornaro, Marco Mantova Benavides e molti altri. Intorno a queste figure, attive nelle Accademie letterarie, negli ordini e nelle confraternite cittadine si snodano le tappe di una vicenda artistica concentrata in alcuni cantieri del rinnovamento architettonico e decorativo, tra conventi, oratori, palazzi pubblici e privati: dalla Scuola del Santo, alla cappella dell’Arca in Basilica, all’originale complesso della Loggia e dell’Odeo, alla Sala dei Giganti. I docenti del Dipartimento dei Beni culturali spiegheranno in incontri pubblici gratuiti i momenti più significativi della storia e della cultura cittadine nel corso del XVI secolo, sottolineando elementi di continuità tra produzione artistica e musicale.

La Scuola del Santo o Scoletta, sede dell'Arciconfraternita di sant'Antonio da Padova, conserva nella Sala Priorale uno dei più importanti cicli pittorici della civiltà figurativa rinascimentale. Si tratta di quindici affreschi e tre tele, dedicati ai Miracoli antoniani, scelti dai committenti secondo un preciso programma iconografico e realizzati tra il 1509 e il 1533. Le prime prove spettano ad alcuni dei più affermati pittori della scuola post-mantegnesca (ma la presenza del giovane Tiziano Vecellio che tra il 1510 ed il 1511 esegue ben tre affreschi, segna la svolta verso la maniera moderna e l’apertura di una nuova fase per la pittura padovana, nella quale si inserisce il prosieguo dell’impresa ad opera di altri artisti attivi in terraferma e in laguna (Montagna, Tessari, Campagnola).

La cappella dell’Arca del Santo è un monumento fondamentale del Rinascimento, non solo padovano, vero e proprio manifesto della scultura cinquecentesca. Ai suoi lati si trovano infatti nove rilievi marmorei raffiguranti i miracoli di Sant’Antonio, eseguiti da alcuni tra i più celebri scultori del Cinquecento, da Tullio e Antonio Lombardo a Jacopo Sansovino, Silvio Cosini, Giammaria Mosca e Girolamo Campagna. La splendida volta a lunette presenta inoltre decorazioni in stucco di mano di Tiziano Minio, Silvio Cosini e Danese Cattaneo. La giornata di sabato 2 luglio si apre alle ore 10.00 nella Sala dei Giganti di Palazzo Liviano, in piazza Capitaniato 7 a Padova, con la conferenza “In dialogo sul 500“, introduzione alle attività a cura delle coordinatrici. Alle 12 è in programma una visita guidata alla Sala dei Giganti, accompagnata da un reading sulle fonti letterarie. Nel pomeriggio sono in programma, dalle 17 alle 19 due itinerari tematici: “Tiziano e il primo Cinquecento: la Scoletta e l’arca del Santo” e  “Palladio a Padova”, quest’ultimo con un reading sui Quattro Libri dell’Architettura.

In serata alle ore 21.00, si torna nella Sala dei Giganti di Palazzo Liviano per lo spettacolo gratuito con prenotazione di Luca Chiavinato con Eleonora Fuser dal titolo “Dagli Zanni agli Innamorati... Personaggi di Commedia nel 500”. Il 25 febbraio del 1545, a Padova, una compagnia di comici sottoscrisse il primo contratto professionale conservato, con il quale gli attori si assumevano l'impegno di viaggiare dietro compenso, per rappresentare spettacoli. Sulle orme della Compagnia dei Gelosi e della famiglia Andreini va in scena un carosello delle principali maschere.

PADOVA. Casto Divo Summer tour

  • Sabato 9 luglio

Immanuel Casto annuncia le prime date live del suo tour estivo prodotto da Freak&Chic e Barley Arts, che vanno ad aggiungersi al concerto di Milano del 12 giugno.

Un ritorno sui palchi dopo gli ultimi anni diviso tra musica, con i recenti singoli D!CK PIC e Piena feat Karma B; game design, ha da poco lanciato tramite una fortunata campagna Kickstarter il suo 15esimo titolo ludico, Rainbow Pets, che sarà presentato in anteprima al Comicon di Napoli a fine aprile; e la presidenza del Mensa Italia, dove ricopre il ruolo dal 2019.

Il live sarà un vero e proprio show, in full band e con un corpo di ballo, e anche l’occasione per celebrare i recenti dieci anni di Adult Music, disco della consacrazione del suo manifesto porn groove in chiave pop, oltre a nuove sorprese discografiche che saranno annunciate nei prossimi mesi.

L’opening è affidato alle Karma B, duo drag eclettico e pungente, ospiti fisse nel programma Ciao Maschio condotto da Nunzia De Girolamo su Rai1 ogni sabato sera, dopo la scorsa stagione passata a Propaganda Live, dove con acuta ironia analizzavano le disavventure italiane nel tortuoso percorso dei diritti civili.

I biglietti per le serate di Bologna, Padova e Firenze sono disponibili su Ticketone, Ticketmaster e Vivaticket, la tappa di Roma è in vendita su Dice e quella di Firenze su Ticketone. Le prevendite per il concerto di Milano sono aperte da oggi anche su Ticketmaster e Vivaticket.

Il Casto Divo, come lo chiamano i suoi fan, è stato il primo artista europeo a collaborare con Pornhub, che pubblicò il video in anteprima di Alphabet of Love e diventò partner dell’edizione di Squillo Red Light con i disegni di Milo Manara; ha collezionato oltre 50 milioni di view con i suoi videoclip su YouTube e ha venduto migliaia di copie dei suoi giochi da tavolo. Da sempre attivista della comunità LGBTQIA, padrino di alcuni Pride nazionali, ospite ai Diversity Awards (2019 e 2020) e da novembre 2019 presidente del Mensa Italia, (associazione internazionale formata da soci con un QI elevato che promuove e incoraggia l’intelligenza), da poco rieletto per il secondo mandato.

Immanuel Casto
Manuel Cuni, meglio noto come Immanuel Casto, è un cantautore e game designer italiano, che con all’attivo 4 album in studio, 15 giochi da tavolo, una biografia per Tsunami Edizioni scritta da Max Ribaric e 6 tour nazionali alle spalle, è diventato un personaggio di culto.

In breve
Immanuel Casto

Casto Divo Summer Tour
Opening: Karma B

Sabato 9 luglio 2022
Padova, Parco della Musica / Parco d’Europa – via Venezia, 40
Inizio concerti h. 21

Biglietti su Ticketone, Ticketmaster e Vivaticket.

Early Bird: 15 euro + prev.
Posto unico in piedi: 20 euro + prev.

MONSELICE. Le stelle dell'estate

  • Sabato 9 luglio

Sabato 9 luglio torna l'atteso evento "Le stelle dell'Estate", notturno CulturalenogAstronomico.

Una serata densa di appuntamenti che si svolgono lungo le vie del centro storico, nei principali punti della città. Concerti, degustazioni, spettacoli di danza, di magia, con il fuoco, esposizione di quadri, visite guidate, apertura straordinaria dei monumenti, osservazione del cielo con telescopi, animazione per bambini, degustazioni delle eccellenze enogastronomiche del territorio.

Le stelle dell'Estate è organizzato da Pro Loco Monselice in collaborazione con il Comune di Monselice.

PADOVA. Giro delle mura 2022

  • Domenica 10 luglio

Il giro delle mura in dieci tappe a ciclo continuo, che il Comitato Mura organizza dal 2011, dopo la sospensione del 2021 per la pandemia, riprende il suo cammino nel 2022.

Quattro giri completi

Nel corso dell'anno sono previsti quattro giri completi. In questo modo chi non potesse partecipare alle dieci tappe di seguito potrà recuperare quelle eventualmente perdute in uno dei cicli successivi. Nel corso dell'anno è anche possibile seguire la stessa tappa più volte.

Le visite

Le visite comprendono le passeggiate lungo le mura e l'ingresso agli ambienti interni di volta in volta visitabili (lavori o attività in corso possono impedire temporaneamente l'accesso a uno spazio, mentre nuovi restauri possono rendere agibili spazi che in precedenza non lo erano).

Quando

Le passeggiate si svolgono la domenica mattina con partenza alle ore 9.15 e conclusione alle 12.30 circa (tranne per la tappa "Dal torrione Santa Giustina al baluardo Cornaro" che termina verso le 13).

Come partecipare

È obbligatoria la prenotazione, solo ed esclusivamente tramite la pagina Eventbrite per prenotazione: https://www.eventbrite.it/

Ad ogni appuntamento sarà disponibile un fascicolo illustrativo, per meglio seguire le spiegazioni, al costo di 1 euro.

Si consigliano scarpe comode.

In caso di maltempo (forte pioggia o neve) la passeggiata non verrà effettuata e non verrà recuperata. Dato il carattere ciclico dell'iniziativa, le tappe perdute potranno essere recuperate dagli interessati nel giro successivo.

PADOVA. iCosmo live allo Sherwood festival

  • Sabato 9 luglio

Un nuovo annuncio per Sherwood Festival: si tratta di Cosmo, l’ex professore di storia di Ivrea, diventato punto di riferimento per la musica elettronica in Italia, che salirà sul palco sabato 9 luglio 2022. Raggiunto il successo nel 2016 con L’Ultima Festa, certificato disco di platino, Cosmo ha rappresentato quell’incontro tra musica d’autore italiana e sonorità da club, diventando uno dei nomi più interessanti e seguiti del panorama musicale nazionale.

Tra il 2018 e il 2021 Cosmo pubblica altri due album: Cosmotronic (ricco di successi, tra cui Quando ho incontrato te, singolo d’oro, e Sei la mia città, singolo di platino) e La terza estate dell’amore, che ha anticipato alcune tappe di un tour inusuale, tra parchi pubblici e luoghi di aggregazione sociale e culturale. Ma soprattutto la data del 23 Novembre 2021 all’Alcatraz di Milano per il primo live in Italia post pandemia con posti in piedi e senza distanziamento. Dopo più di 18 mesi di stop i fan di Cosmo sono stati così i primi ad aver ricominciato a vivere la vera dimensione della musica dal vivo, tramite accesso consentito con il green pass.

Allo stesso modo i fan dell’artista potranno vivere lo show del 9 luglio a Sherwood, per una vera e propria notte d’estate all’insegna dell’amore e della musica. Cosmo si aggiunge così alla fitta line-up del festival, che si terrà dal 15 giugno al 16 luglio al Park Nord dello Stadio Euganeo di Padova.

 

Seguici sui nostri canali