Eventi
Tempo libero

Cosa fare a Padova e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 30 aprile e domenica 1 maggio 2022

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Padova e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 30 aprile e domenica 1 maggio 2022
Eventi Padova, 29 Aprile 2022 ore 08:02

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Padova e provincia. Ecco i nostri consigli per sabato 30 aprile e domenica 1 maggio 2022.

Cosa fare a Padova e provincia nel weekend

PADOVA. Concerto di beneficienza della Polifonica Vitaliano Lenguazza

  • Sabato 30 aprile

Spettacolo di beneficenza della Polifonica Vitaliano Lenguazza, storico gruppo musicale della goliardia padovana, nato 60 anni fa. Il ricavato della serata viene devoluto alla creazione di una borsa di studio sul teatro del ‘900, dedicata a Gaetano Rampin. Evento realizzato in collaborazione con il Comune di Padova. Appuntamento al Teatro Verdi il 30 aprile alle ore 21.

Biglietti
Platea e palco: 15 euro
Loggione: 10 euro
Per l’acquisto dei biglietti contattare gli organizzatori al cell. 348 3144897.

PADOVA. Festival Risvegli all'orto botanico

  • Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio

PROGRAMMA DI SABATO

Un pianeta da salvare
Spettacolo interattivo online per bambini
a cura di Fondazione AIDA
ore 10.30

Marte, data stellare 23 gennaio 3022. Il Professor Protonicus apre un varco spazio-temporale per spedire indietro nel tempo sulla Terra un piccolo uovo robot. Guidato dal Professor Protonicus e dal pubblico di Risvegli, L0V3 avrà il compito di ripulire il pianeta Terra prima che i rifiuti lo sommergano e gli umani siano costretti a trasferirsi su Marte.

Le piante sono isole?
Incontro di divulgazione scientifica
con Paola Bonfante e Renato Bruni, modera Barbara Baldan (Università di Padova)
ore 11

Durante l'incontro con Paola Bonfante e Renato Bruni, moderato da Barbara Baldan, impareremo come le piante siano in grado di tessere relazioni con una grande diversità di organismi e interagire con l'ambiente in cui vivono. Comprenderemo dunque come lo studio delle piante “che non sono isole” apre la strada a rivoluzionari aspetti scientifici applicabili nell’agricoltura e nella farmaceutica.

Visite guidate gratuite
a cura di Orto botanico di Padova
ore 11, 11.30, 15, 16 e 17

Missione natura
Laboratorio (dai 6 ai 10 anni)
a cura di Pleiadi e Le Nuvole per Orto botanico
ore 14 e 16

Ami l'avventura e hai uno spiccato spirito di osservazione? Con zaino in spalla e strumenti di misurazione scientifica, guidati da misteriosi indizi, ti accompagneremo alla scoperta di varie specie animali e vegetali esplorando gli ambienti dell'Orto botanico.

Sulle tracce del lupo
Attività ludico-didattica per famiglie
a cura di Parco Natura Viva - Fondazione A.R.C.A.
ore 14-17

Il lupo, una specie che ci affascina da sempre e che ha dato origine fin dai tempi antichi a molteplici leggende e storie. Vieni a conoscere il lupo attraverso un simpatico gioco da tavolo e osserva la sua impronta e una riproduzione del suo cranio.

Elettrotinkering
Attività ludico-didattica per famiglie
a cura di MUSE-Museo delle Scienze
ore 14-18

Giocare con l'energia elettrica per riflettere sui bisogni della nostra società. Tre prove da superare testeranno l'abilità dei partecipanti tra led e circuiti da realizzare.

Il grande gioco della natura
Caccia al tesoro per famiglie
a cura di Pleiadi e Le Nuvole per Orto botanico
ore 14-19

La natura rappresenta per l'uomo il bene più prezioso. In questa avventura scoprirermo una rete fondamentale di relazioni tra gli esseri viventi per trovare la giusta "combinazione", superare tutte le prove e arrivare dritti al tesoro finale.

Natura invisibile
Laboratorio (dai 7 anni)
a cura di Pleiadi e Le Nuvole per Orto botanico
ore 14.30 e 16.30

La natura è presente ovunque, ma non tutto ciò che le appartiene può essere percepito dall'uomo attraverso i suoi sensi. Come uno scienziato munito di strumenti speciali potrai indagare il mondo impercettibile e "invisibile" della natura e scoprire animali che si mimetizzano, colori, suoni e forme nascoste!

Pantone natura
Laboratorio (dai 6 anni)
a cura di Pleiadi e Le Nuvole per Orto botanico
ore 14.30 e 17

La natura diventa in questo laboratorio fonte d'ispirazione e, allo stesso tempo, strumento di creatività. Utilizzando i colori ottenuti dalla lavorazione delle spezie e alcuni elementi naturali che l'Orto botanico ci offre, potrai sperimentare un'arte davvero eco-sostenibile e divertente!

Il piccolo Aron e il signore del Bosco
Spettacolo teatrale
a cura di Alcantara Teatro e Sara Galli
ore 15.30

Aron ha sette anni, gli piace dormire e ancora di più fare l’esploratore. È capace di sogni bellissimi, gli animali gli parlano e anche il bosco. Grazie a queste sue doti quasi magiche, e all’immensa generosità verso il mondo che lo circonda, il suo viaggio misterioso lo porterà a trovare le soluzioni giuste ai mali del suo villaggio e del bosco

Saluti dalla Terra
Spettacolo teatrale
a cura di TeatrO dell'Orsa
ore 21

Questa casa è in fiamme? O siamo noi a cuocerci lentamente, come rane ignare, nella pentola che abbiamo acceso? Cosa sappiamo e non vogliamo credere? Di cosa ci preoccupiamo davvero? Il rischio, parlando di emergenza climatica, è di fermarsi ancor prima di iniziare. La fine del mondo in un varietà sincero, appassionato, tenero, divertente, un teatro civile aperto a tutte le generazioni.

DOMENICA 1 MAGGIO

Missione natura
Laboratorio (dai 6 ai 10 anni)
a cura di Pleiadi e Le Nuvole per Orto botanico
ore 10, 11.30, 14 e 16

Ami l'avventura e hai uno spiccato spirito di osservazione? Con zaino in spalla e strumenti di misurazione scientifica, guidati da misteriosi indizi, ti accompagneremo alla scoperta di varie specie animali e vegetali esplorando gli ambienti dell'Orto botanico.

Natura invisibile
Laboratorio (dai 7 anni)
a cura di Pleiadi e Le Nuvole per Orto botanico
ore 10, 11.30, 14.30 e 16.30

La natura è presente ovunque, ma non tutto ciò che le appartiene può essere percepito dall'uomo attraverso i suoi sensi. Come uno scienziato munito di strumenti speciali potrai indagare il mondo impercettibile e "invisibile" della natura e scoprire animali che si mimetizzano, colori, suoni e forme nascoste!

Veleni e antidoti
Attività ludico-didattica
a cura di Orto botanico di Padova
ore 10-13 e 14-19

Un veleno, tanti indizi e un antidoto: vestiamo i panni di un insolito investigatore alle prese con un difficile caso per scoprire il potere delle piante medicinali.

Il grande gioco della natura
Caccia al tesoro per famiglie
a cura di Pleiadi e Le Nuvole per Orto botanico
ore 10-19

La natura rappresenta per l'uomo il bene più prezioso. In questa avventura scoprirermo una rete fondamentale di relazioni tra gli esseri viventi per trovare la giusta "combinazione", superare tutte le prove e arrivare dritti al tesoro finale

Pantone natura
Laboratorio (dai 6 anni)
a cura di Pleiadi e Le Nuvole per Orto botanico
ore 10.30, 12, 14.30 e 17

La natura diventa in questo laboratorio fonte d'ispirazione e, allo stesso tempo, strumento di creatività. Utilizzando i colori ottenuti dalla lavorazione delle spezie e alcuni elementi naturali che l'Orto botanico ci offre, potrai sperimentare un'arte davvero eco-sostenibile e divertente!

Amicizie nell'orto
Presentazione libro e laboratorio (dai 6 ai 12 anni)
a cura di Mariapia De Conto
ore 10.30

Che cosa hanno in comune l’amicizia e l’orto? Entrambi vanno coltivati con passione e dedizione! Con questo gioco, tratto dall'ultimo libro di Editoriale Scienza pubblicato in collaborazione con l’Orto botanico di Padova, i bambini scopriranno che in natura tutto è collegato e favorisce la biodiversità.

Perché dobbiamo salvaguardare la biodiversità?
Incontro di divulgazione scientifica
con Claudia Gili e Manlio Speciale, modera Francesca Boccaletto (Il Bo Live)
ore 11

Claudia Gili, direttrice del Dipartimento Conservazione Animali Marini della Stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli, e Manlio Speciale, curatore dell’Orto botanico di Palermo, ci faranno compiere un viaggio ideale che partirà dai mari e arriverà a terra, alle piante. Perché il modo in cui ci prendiamo cura della biodiversità marina e della biodiversità vegetale farà la differenza per il nostro futuro.

Sulle tracce del lupo
Attività ludico-didattica per famiglie
a cura di Parco Natura Viva - Fondazione A.R.C.A.
ore 11-13 e 14-17

Il lupo, una specie che ci affascina da sempre e che ha dato origine fin dai tempi antichi a molteplici leggende e storie. Vieni a conoscere il lupo attraverso un simpatico gioco da tavolo e osserva la sua impronta e una riproduzione del suo cranio.

Visite guidate gratuite
a cura di Orto botanico di Padova
ore 11, 11.30, 15, 16 e 17

Gli alberi ballano
Spettacolo teatrale per famiglie (dai 6 ai 12 anni)
a cura di Arditodesìo
ore 15.30

Ispirato a “La vita segreta degli alberi” di Peter Wohlleben, lo spettacolo racconta la storia del taglialegna Pinot che viene mandato nel cuore di un’antica foresta con un arduo compito: abbattere il maestoso albero Valhalla. Un cammino di formazione che si concluderà in un delicato abbraccio tra uomo e natura.

Un pianeta ci vuole...c'è nessuno?
Spettacolo teatrale
a cura di Mulino ad Arte, con Daniele Ronco e Ugo Dighero
ore 21

Anche attraverso piccoli gesti possono cominciare grandi rivoluzioni. Il muratore Pino, con la sua ingenua ironia, si interroga sulle proprie scelte in tema di sostenibilità ambientale quando arriva Kesedaran, un misterioso personaggio venuto dal futuro per salvare la Terra prima che sia troppo tardi.

PADOVA. Dai romantici a Segantini. Storie di lune e poi di sguardi e montagne. Capolavori dalla Fondazione Oskar Reinhart

  • Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio

Settantacinque opere dalla Fondazione Oskar Reinhart, scelte personalmente da Marco Goldin, aprono il grande progetto sulle "Geografie dell’Europa. La trama della pittura tra Ottocento e Novecento", a partire proprio dal romanticismo in Germania con i suoi esponenti maggiori da Friedrich a Runge a Dahl.

Sette sezioni tematiche, cronologicamente distese lungo i decenni, consentono al visitatore di "appropriarsi" dell’arte svizzera e tedesca dell’Ottocento.

La grande esposizione "Dai romantici a Segantini. Storie di lune e poi di sguardi e montagne. Capolavori dalla Fondazione Oskar Reinhart" è il primo capitolo del nuovo, ampio progetto espositivo concepito da Marco Goldin. Una sequenza di grandi esposizioni, a dar vita a un vasto scenario artistico e storico, che darà conto della situazione della pittura in Europa lungo tutto il corso del XIX e parte del XX secolo, secondo una divisione nazionale o in aree contigue.

“Padova, recentemente riconosciuta Patrimonio Unesco per il suo essere “Urbs Picta” offrirà a padovani e turisti la prima mostra di questo grandioso ciclo, qualcosa di assolutamente inedito per il pubblico italiano, che si troverà coinvolto entro i confini di una storia meravigliosa, fatta di paesaggi incantati e ritratti indimenticabili - affermano il sindaco, Sergio Giordani, e l’assessore alla cultura, Andrea Colasio - È con grande piacere che ospitiamo questa nuova grande mostra, frutto della passione e della competenza di Marco Goldin e della sua Linea d’ombra. Abbiamo detto, fin dall’inizio del nostro impegno amministrativo, che la politica culturale a Padova doveva comprendere anche – naturalmente non solo – grandi mostre di respiro per inserire in maniera stabile la nostra città nel grande circuito nazionale e internazionale delle esposizioni. Mostre che mettano la città sotto i riflettori in modo continuativo, non solo per la loro attrattività verso il grande pubblico, ma anche per la qualità e il rigore dei contenuti offerti. Grazie alla sua politica culturale, Padova si dimostra città d’arte e di cultura, capace di offrire appuntamenti di assoluto livello negli ambiti più diversi, a conferma della vivacità e curiosità intellettuale che da sempre caratterizza la città”.

La costruzione della mostra si appoggia sulla stupefacente collezione compresa nella Fondazione Oskar Reinhart, facente parte della straordinaria rete del Kunst Museum di Winterthur, uno dei poli artistici di maggior interesse della Confederazione elvetica.

“Sono centinaia le opere tedesche e svizzere conservate nella collezione, la cui importanza è sempre stata ben riconosciuta, tanto che quasi trent’anni fa una selezione alta viaggiò in alcuni dei maggiori musei americani ed europei, dal County Museum di Los Angeles al Metropolitan di New York, dalla Nationalgalerie di Berlino alla National Gallery di Londra. E mai più da allora – spiega il curatore, Marco Goldin - Oggi, a distanza di quasi tre decenni da quella prestigiosa tournée, 75 opere dalla Fondazione Oskar Reinhart giungono a Padova. La mostra sarà un racconto, appunto, nuovo e pieno di fascino per il pubblico italiano, che verrà condotto a viaggiare, attraverso opere di grande bellezza, entro una pittura che dalla strepitosa modernità dei paesaggi di fine Settecento in Svizzera di Caspar Wolf, che quasi anticipa Turner, arriverà fino a Segantini. In mezzo, una vera e propria avventura della forma e del colore, con paesaggi meravigliosi e ritratti altrettanto significativi procedendo poi dal romanticismo ai vari realismi sia tedeschi sia svizzeri. Quindi, vere e proprie sezioni monografiche come quelle dedicate a Böcklin e Hodler, fino all’impressionismo tedesco e alle novità, francesizzanti, del colore di pittori svizzeri come Cuno Amiet e Giovanni Giacometti, il papà del grande scultore Alberto. Tra Hodler e Segantini nasce la devozione emozionata per la montagna che è insieme spalto fisico e categoria dello spirito. La mostra – chiude il curatore - ne darà ampia e appassionata testimonianza, innalzando così alla natura un vero e proprio inno”.

La mostra è promossa da Linea d’ombra www.lineadombra.it, Comune di Padova, Kunst Museum Winterthur, in collaborazione con Aps Holding, AcegasApsAmga, Camera Commercio Padova.

Orari e ingresso
Gli orari e le modalità di accesso sono disponibili sul sito www.lineadombra.it.

Per approfondimenti e per tutte le informazioni utili: www.lineadombra.it - ufficio stampa: studioesseci.net

Per informazioni
Linea d'ombra srl
sito www.lineadombra.it

MONSELICE. Mostra fotografica "Lotto per l'arte"

  • Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio

LIdARTE associazione culturale che si occupa della promozione e valorizzazione degli artisti del territorio, ha lanciato a marzo 2021 il progetto artistico-culturale biennale "La fabbrica, uno spazio alternativo per la cultura". Lo stabilimento Buzzi Unicem di Monselice ha aderito all’iniziativa offrendo agli artisti ampi spazi espositivi con l’obiettivo di sostenere e incoraggiare l’espressione creativa in tutte le forme dell’arte. Il terzo appuntamento di questo progetto artistico, dopo le mostre personali di Thomas Prearo e Marco Ferrari, è dedicato alla fotografia e vedrà come protagoniste tre donne: Ilaria Alberti, Sabrina Canola e Paola Limena.

Lotto per l’arte è un’idea nata dalla collaborazione di queste tre artiste fotografe amatoriali di Este che intendono valorizzare la figura della donna artista presente nel territorio locale nel quale vivono. Le tre fotografe hanno selezionato diversi profili femminili che ogni giorno si adoperano per far conoscere la propria arte e per far emergere e apprezzare la loro ricerca artistica nel campo della pittura, del teatro, del canto, del ballo, dell’arte culinaria, della giocoleria, della poesia e della musica.

Informazioni e contatti
La mostra sarà inaugurata domenica 20 marzo 2022 alle ore 17 e sarà preceduta, dalle 14.30 alle 16.30, da un workshop fotografico di architettura tenuto dal fotografo professionista Stefano Baldin oltre alla partecipazione di alcuni fotografi appassionati del territorio. La mostra sarà visitabile, su appuntamento dal 20 marzo al 25 giugno 2022, presso gli spazi della cementeria Buzzi Unicem di Monselice.

MONTAGNANA. Sapori di primavera

  • Domenica 1 maggio

Domenica 1 maggio Sapori di Primavera farà tappa a Montagnana. La tradizionale manifestazione, dedicata all’incontro con i migliori sapori della nostra terra, sarà inaugurata alle 11 in piazza Vittorio Emanuele II. Interverranno Vincenzo Gottardo, vicepresidente della Provincia di Padova, Gian Paolo Lovato, Sindaco di Montagnana, i rappresentanti delle Associazioni di categoria Coldiretti, Confagricoltura, Cia.

Come sempre a Sapori di Primavera c’è l’imbarazzo della scelta tra i prodotti che si possono acquistare: miele, formaggi freschi e stagionati, conserve e confetture, prodotti di pasticceria, farine, frutta e verdura di stagione, vini doc, igt e olio extravergine di oliva, carni varie dagli insaccati alle carni avicole fresche e trasformate.

Per questa speciale occasione sarà possibile partecipare a una visita guidata alla città della durata di circa 50 minuti, con partenza da piazza Vittorio Emanuele II alle ore 11 e alle ore 12. Quota di partecipazione 8 euro a persona comprensiva di salita in autonomia al Mastio di Ezzelino entro le 18.30 e gadget in omaggio. Per tutta la giornata sarà comunque aperto il Castello di San Zeno con visite guidate al Museo Civico (costo 2,50 euro) e la possibilità di salire al Mastio di Ezzelino in autonomia (costo: 1,50 euro). Informazioni e prenotazioni presso l’Ufficio IAT di Montagnana, tel. 0429 81320, ufficioturistico@comune.montagnana.pd.it situato presso il Castello di San Zeno, Piazza Trieste, 15.

Info web
Per scoprire i dettagli dell’evento e per tutte le informazioni utili è possibile consultare il sito https://www.saporipadovani.it/

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter