Tempo libero

Cosa fare a Padova e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 11 e domenica 12 settembre 2021

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Padova e provincia nel weekend: gli eventi di sabato 11 e domenica 12 settembre 2021
Eventi Padova, 10 Settembre 2021 ore 09:21

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Padova e provincia. Ecco i nostri consigli per sabato 11 e domenica 12 settembre 2021.

Cosa fare a Padova e provincia nel weekend

PADOVA. Future vintage festival 2021

  • Sabato 11 e domenica 12 settembre

Il Vintage festival è una manifestazione, arrivata alla sua dodicesima edizione, che intende esplorare le ispirazioni, le origini e le contaminazioni delle tendenze contemporanee. Tre giorni di grandi ospiti, cultura, musica, lifestyle e intrattenimento. Con l'edizione 2021, intitolata "Smile is back", viene celebrato il 60° anniversario dello Smile, l'inconfondibile icona pop internazionale. La manifestazione si arricchisce anche quest'anno dello Chic nic ai Giardini dell'Arena. L'iniziativa è realizzata da Superfly lab, in collaborazione con il Comune di Padova.

Programma e biglietti

Il programma, i costi e le modalità di partecipazione sono indicati nel sito del Future vintage festival.

PADOVA. Rassegna e premio "Prospettiva danza-teatro 2021"

  • Sabato 11 e domenica 12 settembre

L'associazione Arteven, in collaborazione con l'Assessorato alla cultura del Comune di Padova, organizza "Prospettiva danza-teatro 2021", una rassegna di danza internazionale con la direzione artistica di Laura Pulin.
"C'è bellezza in ogni cosa" è il tema scelto per la XXIII edizione, che presenta un programma articolato di spettacoli con compagnie prestigiose e momenti performativi. Chiude la rassegna, il 17 ottobre, la serata di premiazione della XII edizione del Premio Prospettiva danza teatro 2021.

​Programma:

Sabato 11 settembre, ore 21:00 - Piccolo Teatro Don Bosco - Instrument jam - Compagnia Zappalà danza
Domenica 12 settembre, ore 17:30 - Piccolo Teatro Don Bosco - Simposio del silenzio - Lucrezia Maimone/Zerogrammi

Info:
​cell. 334 2042331
email info@prospettivadanzateatro.it
sito www.prospettivadanzateatro.it

PADOVA. Castello festival 2021

  • Sabato 11 e domenica 12 settembre

Tra le numerose rassegne organizzate a Padova negli ultimi anni, Castello Festival è indubbiamente un contenitore culturale d’eccellenza che è diventato negli anni un punto fermo della programmazione estiva cittadina.

Spaziando dalla musica al teatro, dalla letteratura alla filosofia, dalla danza al musical, Castello Festival nelle 6 edizioni finora realizzate ha portato a Padova alcuni celebri artisti del panorama italiano e internazionale con la partecipazione di oltre 60.000 spettatori.

Grazie ad un’importante sinergia pubblico-privato il progetto troverà una nuova sede in uno dei luoghi più frequentati dal pubblico dello spettacolo dal vivo, l’Arena Live Geox, spazio esterno adiacente al Gran Teatro Geox che per l’occasione verrà allestito con un grande palco, una platea da 1.000 posti a sedere e numerosi servizi (dal parcheggio gratuito ai punti ristoro, dall’area hospitality ai servizi igienici sanificati) per assistere agli eventi in piena sicurezza.

SABATO 11 SETTEMBRE 

Supermarket. A modern musical tragedy

Il supermercato da luogo fisico della grande distribuzione diventa simbolo dello straniamento e della solitudine ma, soprattutto, dell’ipocrisia sociale, in un divertito affresco giocato fra intelligenza e comicità: un musical inedito, capace di mixare coreografie accattivanti in una vivace alternanza di ironia e di satira, per un politically finalmente uncorrect.

L’evento fa parte della rassegna “Musikè” della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

DOMENICA 12 SETTEMBRE

Settimino della Gaga Symphony Orchestra ft. Honolulu Quartet

La Gaga Symphony Orchestra, ensemble veneto di giovani professionisti, tutti under 35, diretto dal maestro Simone Tonin (classe 1992), è noto per proporre nei suoi spettacoli un originalissimo repertorio pop e dance capace di divertire spettatori di ogni età all’insegna dell’alta qualità artistica. Dai classici evergreen alle ultime hit trasmesse alla radio e sul web, il risultato è un entusiasmo dirompente che coinvolge e contagia il pubblico durante ogni concerto.

 

PADOVA. Mostra fotografica "Patavium" di Sandra Zagolin

  • Sabato 11 e domenica 12 settembre

L'Assessorato alla cultura del Comune di Padova propone una mostra fotografica di Sandra Zagolin.
Gli scatti, realizzati dall'artista all'interno degli otto siti che custodiscono gli affreschi di Padova Urbs picta, ritraggono, oltre alle opere pittoriche, alcuni allievi del conservatorio Pollini di Padova che posano con i loro strumenti.

INFORMAZIONI:  Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche; telefono 049 8205629 - 8205611; email donolatol@comune.padova.it

BATTAGLIA TERME. La moda del ‘700 nel parco del castello

  • Domenica 12 settembre

Appuntamento con appassionati in costume per rivivere antiche atmosfere. Il settecento sbarca nei giardini del Catajo con gli appassionati di Esprit Libre che con i loro vestiti sontuosi animeranno il giardino regalando scorci di antiche atmosfere, per calarsi nelle suggestioni del XVIII secolo epoca d’oro del castello e della moda. Per l’occasione la visita ai saloni interni si concentrerà anche sulle figure storiche delle dame che nei secoli l’hanno abitato, abbellito e goduto. La partecipazione non prevede costi aggiuntivi al regolare biglietto. Si può prenotare la propria partecipazione a questa giornata tramite il portale per le prenotazioni ordinarie.

Info:
Telefono: 349.9347190/049.9100411   Email: info@castellodelcatajo.it

ABANO TERME. Gocce di cultura

  • Sabato 11 e domenica 12 settembre

Vere opere d’arte, come nel caso della scuola Busonera, che raccontano la città, aperitivi letterari in biblioteca rivolti alla “bella gioventù”, filmati , festival , danze e cori.

Non manca la valorizzazione del Territorio con escursioni collegate ad esempio alla flora tipica ed esclusiva locale, alle dimore di campagna, alla presenza della Serenissima,  passeggiate che raccontano i miti delle acque termali, le storie degli antichi monasteri locali.

La scoperta del territorio diventa dunque conoscenza dei saperi, delle radici, della sensibilità culturale, in altri termini: della tipicità. Per questa azione è necessario il coinvolgimento di tutti, gli attori sono il privato, ma anche il pubblico, le associazioni, ma anche gli enti che lentamente e progressivamente costruiscono il brand culturale della nostra località.

Programma

Qui la locandina con tutti gli eventi in programma