Selvazzano Dentro

Canotaggio, Luca Chiumento medaglia d’argento ai Campionati Europei assoluti in 4 di coppia

Il sindaco: "davvero un prezioso talento e con la sua forza e temperamento è un importante esempio per i ragazzi e per tutti noi".

Canotaggio, Luca Chiumento medaglia d’argento ai Campionati Europei assoluti in 4 di coppia
Padova, 13 Ottobre 2020 ore 12:30

Il giovane talento Selvazzanese Luca Chiumento, classe 1997, è medaglia d’argento ai Campionati Europei assoluti in 4 di coppia nel Canottaggio a Poznan in Polonia.

Ha scalato il podio

L’atleta Fiamme Gialle/SC Padova Luca Chiumento, nel luglio 2019 ha scalato il podio da Campione del Mondo Under 23 nella specialità del doppio Under 23 assieme ad Andrea Cattaneo (G.S. Carabinieri) a Sarasota in Florida, negli Stati Uniti. Il sindaco della Città di Selvazzano Dentro, Giovanna Rossi ha affermato:

“E’ sempre bello e motivo di grande orgoglio quando un giovane Concittadino raggiunge simili traguardi. Luca Chiumento è davvero un prezioso talento e con la sua forza e temperamento è un importante esempio per i ragazzi e per tutti noi. Complimenti Luca e grazie perché con te Selvazzano continua a salire sul podio”.

Luca Chiumento è nato a Padova il 19 novembre 1997, si trasferisce nel Comune di Selvazzano Dentro nel 2006 dove ha frequentato le scuole. Si avvicina al canottaggio nell’agosto del 2008 grazie al cugino Francesco tramite i corsi estivi alla Canottieri Padova. Comincia l’attività agonistica all’età di 14 anni e nel 2017 inizia a far parte della nazionale italiana.

Primo risultato a livello senior

Il campione Luca Chiumento ha spiegato:

“È stato un anno difficile questo 2020, oltre al fatto della pandemia, con la chiusura totale ci siamo visti scappare quasi un’intera stagione di competizioni. Non è stato facile allenarsi non sapendo se si sarebbero disputate delle gare, ma per fortuna questo europeo è stato il giusto obbiettivo per stringere i denti. Sono molto contento di questo argento, primo mio risultato a livello senior significa molto, soprattutto per il percorso che sto facendo. Negli ultimi anni la specialità del 4 di coppia sta diventando barca di punta della nazionale, e questo non fa che rendermi più orgoglioso. Il livello è molto alto, rispetto all’europeo dell’anno scorso la barca è cambiata del 50% e non è stato di certo semplice sostituire due tasselli fondamentali come Andrea Panizza e Filippo Mondelli entrambi Campioni del Mondo nel 2018. Per concludere, questo è un bel punto di partenza da cui iniziare a lavorare per l’anno prossimo che non vedo l’ora inizi. Ringrazio la mia famiglia e tutti i miei amici per averci seguito, e ringrazio il gruppo sportivo Fiamme Gialle che ci sostiene sempre, soprattutto durante il lockdown che ci è rimasto sempre vicino. Un ultimo abbraccio va a Filippo, nostro compagno di squadra che sta affrontando un duro percorso, a cui auguro una pronta guarigione. Siamo tutti con te Pippo!”.

L’Assessore con delega allo Sport Alberto Flaminio ha concluso:

È bellissimo poter vedere che un nostro Concittadino si stia affermando ai vertici di una disciplina così nobile e faticosa come il canottaggio. Dopo la vittoria ai Campionati del Mondo Under 23 dello scorso anno, fa ben sperare soprattutto in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020-21. Il 4 di coppia italiano infatti si è classificato secondo, alle spalle degli Olandesi, già Campioni del Mondo in carica. Ci auguriamo che Luca possa proseguire nella sua già brillante carriera, portando lustro sia a Selvazzano che all’Italia intera”.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità