Sport
L'intervista

Aquagranda: un nuovo Centro di Preparazione Olimpica a Livigno

Il sindaco di Livigno Remo Galli, l'assessore al Turismo Sharon Zini e il presidente di APT Luca Moretti raccontano come Livigno si sta preparando alle Olimpiadi del 2026 e come l'Aguagranda si sia guadagnato il titolo di Centro di Preparazoine Olimpica

Sport 06 Agosto 2022 ore 09:36

Livigno compie un altro passo verso l'Olimpo dello sport, o meglio, verso l'Olimpiade: Aquagranda, il polo sportivo del Piccolo Tibet, è stato nominato Centro nazionale di Preparazione Olimpica. Un risultato frutto di un percorso iniziato nel 2014, ospitando gli atleti della Nazionale di nuoto tra cui Federica Pellegrini, e continuato con la creazione un centro polisportivo di altissima qualità. Sabato 6 agosto si tiene l'inaugurazione del nuovo campo di calcio, ma non mancheranno nuovi progetti.

Aquagranda: un nuovo Centro di Preparazione Olimpica a Livigno

Una Livigno, dunque, che si prepara anche alle Olimpiadi del 2026, dove sarà protagonista assoluta. I lavori per ospitare l'evento sportivo per eccellenza stanno andando avanti in tutta la Valtellina e soprattutto a Livigno, come hanno spiegato il sindaco Remo Galli e l'assessore al Turismo Sharon Zini. Una preparazione che coinvolge soprattutto il nuovo Centro di Preparazione Olimpica gestito dall'Azienda di Promozione Turistica e dal suo presidente Luca Moretti. L'Aquagranda in questi giorni sta ospitando atleti del calibro di Gregorio Paltrinieri, ma anche il ritiro pre-stagionale della Primavera del Monza che proprio sabato 6 agosto inaugurerà il nuovo campo di calcio con una partita amichevole contro il Sondrio.

Seguici sui nostri canali