La protesta

Saonara, il sindaco insorge contro decreti e contro ordinanze della Regione

Il primo cittadino ha deciso di non pubblicare più nulla sulle pagine del comune

Saonara, il sindaco insorge contro decreti e contro ordinanze della Regione
Padova, 28 Aprile 2020 ore 11:28

La presa di posizione del sindaco di Saonara, Walter Stefan, contro i continui provvedimenti del Governo e della Regione che hanno spazientito pure lui.

Il sindaco di Saonara:”Non sono un pagliaccio, ora non pubblico più nulla”

La girandola di DPCM e ordinanze regionali emanate nelle ultime settimane ha messo a dura prova la comprensione e la pazienza di tutti i cittadini. L’accellerazione dei provvedimenti avvenuta nelle ultime ore, però, ha spazientito anche qualche sindaco, preso tra l’incudine e il martello nella diatriba tra il più rigorista Conte e il più permissivo Zaia.

Il sindaco di Saonara, Walter Stefan, stanco di dover spiegare ai cittadini ogni Decreto emesso dal Governo e ogni ordinanza regionale, spesso in contrasto tra loro, ha quindi invitato i cittadini a rivolgersi al Governo, al Presidente Zaia, al Prefetto o al Questore.

La comunicazione di Stefan ai suoi concittadini

“Carissimi Concittadini,

fino ad oggi, ho cercato di informarVi correttamente e tempestivamente di ogni Ordinanza o Decreto relativo alle misure adottate nel contrasto alla pandemia in corso, al fine di agevolare la Cittadinanza in un momento difficile e drammatico per tutti noi.

Ora per non fare la figura dei pagliacci, a fonte di decreti governativi e contro-ordinaze regionali in contrasto fra loro, ho deciso non pubblicare più nulla!

Potete chiamare direttamente il Presidente del Consiglio Conte, oppure il Presidente della Giunta Regionale Zaia, o anche il Prefetto di Padova, il Questore, i Carabinieri e le altre Forze dell’Ordine per eventuali richieste di chiarimenti, ma non chiamate il comune di Saonara.

Ringrazio sentitamente tutto il personale medico e paramedico per lo strardinario ed eroico lavoro che stanno facendo, le Forze dell’Ordine, la Protezione Civile e tutti i volontari che ci hanno aiutato, i dipendenti del Comune per il loro impegno e tutti Voi cittadini per l’encomiabile pazienza e correttezza dimostrata.

Continuerò a lavorare tutti i giorni per cercare di risolvere i problemi della nostra Comunità, ma non voglio più perdere tempo per districarmi in quella che appare una guerra Stato-Regione Veneto sulla testa dei cittadini.

Confido nella Vostra preziosa saggezza e nel Vostro accertato buon senso, per vincere la battaglia contro il contagio da Coronavirus”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Padova e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Padova (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità