Menu
Cerca
L'annuncio

Nuovo Polo della Salute di Padova, Zaia: "Iter avviato". Esulta il sindaco: "Grande notizia, si fa sul serio"

Partita la gara per il progetto di fattibilità tecnico economica del nuovo Policlinico universitario: "Conto alla rovescia cominciato".

Nuovo Polo della Salute di Padova, Zaia: "Iter avviato". Esulta il sindaco: "Grande notizia, si fa sul serio"
Politica Padova, 20 Maggio 2021 ore 08:17

Avviato l'iter per la realizzazione del Nuovo Ospedale di Padova, l'annuncio di Zaia e il commento del sindaco Giordani.

Nuovo Polo della Salute di Padova, Zaia conferma

La novità, molto attesa e importante per Padova e tutto il circondario, l'ha annunciata ieri, mercoledì 19 maggio 2021, il presidente della Regione, Luca Zaia, durante il consueto punto stampa da Marghera:

"Siamo partiti con l'avvio della gara per il progetto di fattibilità tecnico economica del nuovo Policlinico universitario di Padova, è ufficialmente iniziato il conto alla rovescia. Si parte da una base di 4 milioni e 200 mila euro, che, con le varie estensioni progettuali previste, arriverà ad un totale di 35 milioni.

"E’ una grande notizia il via libera da parte dell’Azienda Ospedaliera all’acquisizione del progetto di fattibilità tecnica ed economica del nuovo Polo della Salute di Padova".

Il sindaco sul controverso fermo a Padova: "Nessun razzismo, gli agenti hanno la mia fiducia"

E' il commento del sindaco di Padova, Sergio Giordani, in merito all'annuncio dell'avvio del progetto di fattibilità tecnica ed economica del nuovo Polo della Salute:

"In questi giorni in cui tutti vediamo e speriamo in una graduale uscita dal Covid con conseguente ripartenza, la certezza che le Istituzioni sull’Ospedale fanno sul serio è davvero il miglior auspicio per un futuro di crescita della città nella centralità della sanità pubblica e delle sue eccellenze. Molti sindaci, in epoche diverse e con progetti diversi, si sono spesi per dare a Padova un progetto che non vedesse la nostra città perdere posizioni rispetto alla qualità dell’offerta sanitaria, e li ringrazio. Per quanto mi riguarda sono orgoglioso di essere il Sindaco che con la sua Giunta e i consiglieri comunali di maggioranza ha fatto e finalizzato quello che i padovani volevano vedere: produrre e votare tutti gli atti che consentiranno alla città di avere il Nuovo Ospedale".

E ancora:

"Sono altrettanto orgoglioso del progetto complessivo per cui ci siamo battuti e che, all’interno del dialogo con Regione e Università, abbiamo conseguito dopo 6 mesi dal mio insediamento, come promesso ai cittadini. Progetto che prevede un grande Ospedale dei padovani in centro storico, comprensivo del Polo della mamma e del bambino, di un nuovo grande Pronto Soccorso con piastra delle emergenze e di un un Parco delle Mura bonificato sia da eventuali rifiuti pericolosi che dalle palazzine che oggi sono “appollaiate” sul bastione.

Ringrazio Zaia, abbiamo collaborato bene, nell’interesse della gente e della sanità e continueremo così. Padova oggi ha bisogno di guardare avanti, questa terribile pandemia ci ha insegnato che sulla salute chi ha tempo non deve prendere tempo. Adesso è tempo di agire e sono felice che lo si stia facendo".