Politica
Salute

Noventa, la Casa della Comunità diventa realtà: "Presidio socio-sanitario fondamentale"

La nota del Gruppo consiliare "Con Noventa" per l'importante risultato maturato durante l'amministrazione Bisato-Borina.

Noventa, la Casa della Comunità diventa realtà: "Presidio socio-sanitario fondamentale"
Politica Padova, 28 Ottobre 2021 ore 09:44

Casa della Comunità diventa una realtà anche per Noventa. La nota del Gruppo consiliare "Con Noventa" (in copertina la Casa di riposo a fianco alla quale sorgerà la nuova struttura).

Noventa, la Casa della Comunità diventa realtà

Diventerà sicuramente uno degli interventi più significativi dei prossimi anni la realizzazione della Casa della Comunità dove medici di base e pediatri di libera scelta, servizi sanitari del distretto dell’ULS e servizi sociali comunali saranno riuniti in un unico edifico per offrire in maniera più completa ed efficace un primo presidio sanitario ai cittadini di Noventa.

"Una conquista, concretizzatosi nello scorso mese di agosto in conferenza dei Sindaci Ulss6 e resa possibile grazie all’importante lavoro portato avanti in questi ultimi anni dall’amministrazione Bisato-Borina per dare sempre più servizi di qualità alla comunità di Noventa", riferisce in una nota il Gruppo consiliare "Con Noventa".

Grazie ai fondi del Pnrr

La Casa della Comunità diventerà lo strumento attraverso cui coordinare tutti i servizi offerti, in particolare ai malati cronici. Sarà una delle venti Case della Comunità che si potranno realizzare in provincia di Padova grazie ai fondi del PNRR.

"Il PNRR prevede a livello nazionale l’attivazione di 1.288 Case della Comunità entro la metà del 2026, che potranno utilizzare sia strutture già esistenti sia nuove. Il costo previsto è di circa 1,6 mln di euro e secondo gli standard previsti ogni Casa della Comunità sarà dotata di 10-15 sale di consulenza ed esame, punto di prelievo, servizi diagnostici di base (es. ecografia, elettrocardiografia, radiologia, ecc.).

Sarà un luogo di eccellenza grazie anche alla presenza dei servizi per le valutazioni multidimensionali (servizi sociosanitari) e i servizi dedicati alla tutela della donna, del bambino e dei nuclei familiari secondo un approccio di medicina di genere. Potranno inoltre essere ospitati servizi sociali e assistenziali rivolti prioritariamente alle persone anziani e fragili, variamente organizzati a seconda delle caratteristiche della comunità specifica.

Ora la nuova amministrazione ha il doveroso compito di dar corso alla sua realizzazione. L’ importante lavoro svolto in questi anni ha posto le basi per migliorare la qualità di vita dei cittadini di Noventa", conclude il comunicato.