Via libera alle terme

Veneto: con la nuova ordinanza riaprono anche le terme

Accordo raggiunto in sede di Conferenza Stato-Regione, accolte le esigenze di un comparto in grande sofferenza

Veneto: con la nuova ordinanza riaprono anche le terme
Padova, 29 Maggio 2020 ore 15:55

Da qualche giorno la ripartenza di tutto il comparto termale, una delle eccellenze della provincia di Padova, era al centro del dibattito. Oggi, con la nuova ordinanza, l’ufficialità delle aperture.

Dal 1 giugno via libera a Spa e centri termali

“Dal primo giugno riapriamo le strutture termali e i centri benessere”, l’annuncio tanto atteso da tutto il comparto dei centri termali è arrivato nella conferenza stampa di oggi, venerdì 29 maggio. Il Governatore Luca Zaia ha ufficializzato la notizia tanto attesa soprattutto tra Abano e Montegrotto. Le terme potranno riaprire senza restrizioni dopo che è stato raggiunto un accordo in sede di conferenza Stato-Regioni.

Il comparto termale è indubbiamente una delle aree più colpite dalle chiusure dovute al coronavirus e ha visto praticamente azzerati i fatturati in questi mesi.

Il grido d’aiuto degli imprenditori ascoltato

“Le terme vivono soprattutto di turismo, e in questo momento il turismo nel nostro territorio è sostanzialmente azzerato – spiega Claudio Lazzarini, presidente mandamentale di Abano dell’Ascom Confcommercio – Sarebbe sbagliato credere che a soffrire siano solo gli alberghi. C’è tutto un tessuto di negozi e di servizi che è dimensionato sulle presenze turistiche e che avrà grandi difficoltà se la situazione critica dovesse protrarsi non per settimane ma per mesi”. Con questa prima riapertura arriverà una prima boccata d’ossigeno alle imprese ma per il futuro le nubi restano fitte. “E’ il primo passo verso una possibile ripresa che speriamo possa avvenire il più presto possibile”, conclude Lazzarini.

 
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità