Incredibile a Solesino

"Vuoi fare la badante per mia madre? Da contratto devi anche venire a letto con me"

La Polizia di Padova ha arrestato un 67enne. E sempre nel Padovano braccialetto elettronico a un 90enne dopo 50 anni di violenze sulla moglie

"Vuoi fare la badante per mia madre? Da contratto devi anche venire a letto con me"
Pubblicato:
Aggiornato:

Un 67enne di Solesino è stato arrestato dalla Polizia, su ordine della Procura della Repubblica di Padova, per aver commesso violenze sessuali continuate nei confronti della badante di sua madre. Ora, dovrà scontare 3 anni e 6 mesi di reclusione.

Assume una badante per la madre inferma, poi la costringe ad avere prestazioni sessuali

Aveva assunto la badante, una giovane 27enne originaria della Moldavia, nel 2012 affinché si prendesse cura della madre inferma nella loro abitazione a Solesine.

Tuttavia, dopo appena qualche giorno, il 67enne aveva iniziato a chiederle delle prestazioni sessuali comprese, secondo lui, nello stipendio mensile.

Nonostante i continui rifiuti della vittima, sposata con una figlia, questa ha poi subito diversi episodi di violenza e tentativi di rapporti completi.

La svolta era avvenuta durante l'ennesimo abuso, quando la 27enne ha reagito con forza davanti agli occhi della madre anziana del malvivente. Dopodiché, aveva denunciato il tutto alle autorità.

Adesso, il 67enne dovrà scontare 3 anni e 6 mesi di reclusione per violenza sessuale continuata, così come stabilito dalla Procura della Repubblica di Padova lo scorso ottobre 2023.

90enne violentata per 50 anni dal marito

Ancora storie di violenza domestica nel padovano. L'ultima di una 90enne che ha denunciato il marito per maltrattamenti in famiglia dopo ben 5o anni di soprusi.

La forza di sporgere denuncia arriva dopo una violenta lite avvenuta lo scorso 25 febbraio 2024, a seguito della quale la vittima ha riportato un trauma toracico. 

Il 90enne, che per ragioni anagrafiche non potrà andare in carcere, è stato portato in una struttura dalla quale non è autorizzato ad allontanarsi.

I reati che la procura di Padova gli contesta riguardano solo gli ultimi episodi di violenze in famiglia. Tutti quelli precedenti sono andati in prescrizione.

Tragedia nel veneziano: 57enne accoltella la ex compagna e poi si toglie la vita

Tragedia infine lo scorso 5 maggio 2024 a Chioggia, nel Veneziano, dove un 57enne di Noale ha cercato di uccidere la sua ex compagna prima di togliersi la vita.

Dopo aver picchiato e ferito la vittima con un coltello, l'aveva poi costretta ad andare al Pronto Soccorso dell'Ospedale dell'Angelo di Mestre.

Pochi giorni dopo l'aggressione, il mercoledì successivo, il 57enne non si è presentato al lavoro: il suo corpo è stato ritrovato all'interno della sua abitazione a Noale.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali