Cronaca
SANGUE E AGGRESSIONI

Violenza tra bande di giovani rapper, sequestro di persona e rapine: 9 arresti

Nel mirino le bande di Simba La Rue - trapper italo-tunisino residente a Lecco - e Baby Touché

Violenza tra bande di giovani rapper, sequestro di persona e rapine: 9 arresti
Cronaca Padova, 29 Luglio 2022 ore 09:07

Violenza tra bande di rapper, sequestro di persona, rapine: 9 arresti all'alba. Dalle prime ore della mattinata  di oggi, venerdì 29 luglio 2022 infatti nelle province di Lecco , Como e Bergamo i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del  Tribunale di Milano a carico di 9 persone ritenute dalle forze dell'ordine  responsabili, a vario titolo, di sequestro di persona, rapina e lesioni aggravate.

Violenza tra bande di giovani rapper, sequestro di persona e rapine: 9 arresti all'alba

Le indagini, svolte dalla Compagnia Carabinieri Milano Duomo e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano  sono iniziate con l'obiettivo  far luce sui contrasti emersi da ormai diversi mesi tra due bande giovanili che si sono create  intorno alle figure dei noti trapper “Simba La Rue” e “Baby Touché”. 

Secondo gli inquirenti queste bande sono governate da regole di fedeltà reciproca e di omertà e i componenti dei gruppi si sono  resi  protagonisti  diversi episodi di violenza "conseguenti all’aspra conflittualità determinata dalle rivalità nella diffusione delle rispettive produzioni musicali".

Basti pensare a quanto accaduto il mese scorso in provincia di Bergamo con l'accoltellamento di Simba La Rue (nella foto di copertina), trapper italo-tunisino residente a Lecco che era  stato aggredito in un parcheggio di via Aldo Moro a Treviolo alle tre della notte tra il 15 e 16 giugno 2022.

Era notte fonda quando Simba La Rue – all'anagrafe Mohamed Lamine Saida, 23 anni con casa a Lecco – stava tornando da una serata in Città Alta con la sua ragazza, che abita proprio nel quartiere di Treviolo dove si è consumata l'aggressione. I due scendono dall'auto, ma pare che qualcuno li stesse aspettando: una, due, tre e più colpi al fianco destro, uno al volto e in poco tempo il rapper perde molto sangue. Le urla risuonano nella notte, i residenti accorrono e chiamano i soccorsi. Le ferite erano gravi e profonde, ma Simba non era in pericolo di vita.

Gli inquirenti hanno indagato  nel del mondo rap e trap, dove faide e aggressioni non sono rare. Altro episodio violento il 9 giugno scorso, quando il rapper padovano Baby Touché era  stato accerchiato a Milano e ripreso in un'automobile con il viso gonfio di botte.

Seguici sui nostri canali