Cronaca
Carabinieri

Vende online tre lampade ma ci rimette oltre 400 euro: truffata 50enne di Brugine

Nel primo caso vittima un 28enne di Selvazzano Dentro che voleva comprare materiale universitario. Poi ingannata un'impiegata di Brugine.

Vende online tre lampade ma ci rimette oltre 400 euro: truffata 50enne di Brugine
Cronaca Monselice, 17 Marzo 2021 ore 16:18

Due episodi di truffa con vittime dei padovani. Individuati e denunciati dai Carabinieri i responsabili.

Due truffe ai danni di cittadini padovani

I militari della stazione Carabinieri di Selvazzano Dentro, a conclusione di attività d'indagine, avviata con la denuncia presentata da B.A., 28enne residente proprio a Selvazzano Dentro, hanno deferito in stato di libertà per truffa C.L., 33enne residente a Rovigo.

La donna è infatti ritenuta responsabile di aver pubblicato in rete annunci relativi alla vendita di materiale universitario, facendosi poi accreditare l'importo di 60 euro, senza tuttavia più recapitare la merce al cliente.

Altra truffa "reverse", vittima una 50enne di Brugine

I Carabinieri della stazione di Piove di Sacco  hanno deferito in stato di libertà per truffa in concorso B.C., 36enne residente a Copparo (FE) e C.I., 24enne residente a Pistoia.

Gli indagati nel mese di marzo 2021, nell'ambito della trattativa per l'acuisto di tre lampade da tavolo, pubblicata sul sito di vendite online "Subito.it", hanno indotto in errore la venditrice Z.M., 50enne impiegata di Brugine, facendosi versare su carte "Postepay" a loro intestate, la somma complessiva di 431 euro, rendendosi poi irreperibili.