Campagna vaccinale

Vaccino Covid: dal 15 febbraio si parte con gli over 80

Al fine di sfruttare l'effetto protettivo diretto dei vaccini, sono state identificate le seguenti categorie da vaccinare in via prioritaria nelle fasi iniziali.

Vaccino Covid: dal 15 febbraio si parte con gli over 80
Cronaca Padova, 10 Febbraio 2021 ore 17:38

Il 27 dicembre 2020 ha preso avvio la campagna europea di vaccinazione contro COVID-19. I vaccini saranno offerti a tutta la popolazione, secondo un ordine di priorità che tiene conto di diversi fattori: rischio di malattia, tipi di vaccino e disponibilità.

Covid, ecco la campagna vaccinale in Veneto

Riportiamo di seguito il prospetto della programmazione della campagna vaccinale in Veneto formulata sulla base delle informazioni attualmente disponibili e delle possibili previsioni relative alla distribuzione dei vaccini.

Al fine di sfruttare l’effetto protettivo diretto dei vaccini, sono state identificate le seguenti categorie da vaccinare in via prioritaria nelle fasi iniziali.

L’avanzamento delle varie fasi è condizionato dalla quantità di vaccino a disposizione e dal completamento delle fasi precedenti.

Fase 1

Fase 1.A – operatori strutture sanitarie e strutture socio-sanitarie territoriali

La Fase 1.A prevede il completamento, entro la seconda settimana di febbraio, del ciclo vaccinale di tutti i soggetti che hanno già ricevuto la prima somministrazione. Per tutti gli altri soggetti di tale popolazione target dovrà essere programmata la prima dose a partire dal 08 febbraio 2021.

La campagna vaccinale in questa fase sarà rivolta alle seguenti popolazioni target:

  • operatori di tutti e quattro i ruoli (sanitario, professionale, tecnico ed amministrativo) delle strutture della rete del Servizio Sanitario Regionale (incluse le strutture private accreditate);
  • operatori sanitari delle strutture private;
  • ospiti ed operatori sanitari e non sanitari delle strutture socio-sanitarie territoriali. Con riferimento alle strutture residenziali per anziani e non autosufficienti, è necessario che per tutti i nuovi ingressi sia completato il ciclo vaccinale
  • personale sanitario di altre amministrazioni pubbliche (es. INPS, INAIL).

Gli operatori sanitari che hanno iniziato il ciclo di vaccinazione presso altre Regioni/Province Autonome (es. Medici in Formazione Specialistica) e che attualmente prestano servizio all’interno della Regione del Veneto possono completare il ciclo vaccinale presso il Servizio Sanitario Regionale del Veneto.

Fase 1.B – popolazione ≥ 80 anni

A partire dal 15 febbraio 2021, si procederà progressivamente con la chiamata della popolazione anziana iniziando dai soggetti ultra 80enni, della coorte degli 80enni (nati nel 1941) e successivamente a partire dal 22 febbraio 2021 con quella dei nati nel 1940.

Proseguirà con la chiamata della coorte degli 82enni (nati nel 1939) a partire dal 8 marzo 2021, e con la coorte degli 83enni (nati nel 1938) a partire dal 15 marzo 2021.

La vaccinazione di tale popolazione target, sarà condotta presso i Centri di Vaccinazione di Popolazione (CVP). Al momento della somministrazione della prima dose sarà garantito l’appuntamento per la seconda dose.

Si precisa che gli inviti alla vaccinazione verranno pianificati nel rispetto del totale delle dosi disponibili per la singola azienda nella settimana di riferimento e tenendo conto della disponibilità di dosi, anche in considerazione della sovrapposizione temporale per il completamento della vaccinazione prevista dalla Fase 1.A.

Fase 2

Fase 2 – soggetti fragili: soggetti oncologici e trapiantati/in attesa di trapianto

A partire dal 22 febbraio 2021 prenderà avvio la vaccinazione dei soggetti fragili affetti da comorbilità severe e/o immunodeficienza.

Per i soggetti affetti da particolari condizioni patologiche che richiedono terapie specifiche da effettuarsi in altri Paesi potrà essere valutata l’opportunità di offrire la vaccinazione per consentire l’accesso alle cure.

Fase 2 – popolazione 60-79 anni

Successivamente (o in contemporanea, in funzione della disponibilità del vaccino) si procederà con la chiamata dei soggetti di età compresa tra 79 e 60 anni, partendo con la chiamata della coorte dei 79 enni (nati nel 1942) e proseguendo verso le coorti più giovani.

Fase 2 – prime categorie dei lavoratori dei servizi essenziali

A partire dal 22 febbraio 2021 sarà anche avviata la fase di vaccinazione delle prime categorie dei lavoratori dei servizi essenziali. Per l’offerta vaccinale di tali categorie sono in corso di valutazione, a livello regionale e nazionale, sia le categorie prioritarie, sia specifici modelli organizzativi a supporto dei Servizi di Igiene e Sanità Pubblica e non appena disponibile verrà data opportuna comunicazione mediante i canali ufficiali della Regione Veneto.

Popolazione generale

Vaccinazione della Popolazione Generale (secondo le priorità definite a livello nazionale)

Le Aziende ULSS attiveranno sul territorio dei Centri di Vaccinazione di Popolazione (CVP), ovvero punti di vaccinazione all’interno dei quali sarà offerta la vaccinazione alla popolazione generale.

Il CVP sarà una struttura (es. palazzetto dello sport, palestra, auditorium, scuola, etc.) all’interno della quale sarà possibile organizzare la vaccinazione rapida e sicura di un elevato numero di persone.

Non appena saranno individuate ne sarà data comunicazione su questa pagina.

La popolazione verrà convocata dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione territorialmente competente, che fornirà indicazioni su modalità e tempistiche per accedere ai punti vaccinali.

Si precisa che tale prospetto rappresenta una programmazione indicativa formulata sulla base delle informazioni attualmente disponibili e delle possibili previsioni relative alla distribuzione dei vaccini. Le informazioni contenute in questa pagina sono suscettibili di modifica e verranno aggiornate periodicamente.