Padova sotto shock

Va a trovare il papà e poi si lancia sotto il treno: il messaggio d'addio chiuso in una cassaforte

L'insano gesto compiuto da un 17enne padovano che era andato a trovare il padre in Toscana. Il codice girato all'amico, ma era troppo tardi.

Va a trovare il papà e poi si lancia sotto il treno: il messaggio d'addio chiuso in una cassaforte
Cronaca Padova, 10 Settembre 2021 ore 15:33

Ha deciso di farla finita e ha chiuso il suo messaggio d'addio in una cassaforte. Il codice per aprirla inviato ieri sera all'amico, quando ormai era troppo tardi.

Va a trovare il papà e poi si lancia sotto il treno

Lo aveva pianificato nei minimi dettagli. Un messaggio d'addio scritto a mano e chiuso dentro una cassaforte, il codice per aprirla con un lucchetto "cifrato" e scoprire così il suo tragico intento, inviato all'amico con l'espressa raccomandazione di farlo solo ieri sera, giovedì 9 settembre 2021. Troppo tardi perché, nel frattempo, il 17enne padovano F.B. aveva già compiuto l'insano gesto lanciandosi sotto un treno a Querceta, frazione di Seravezza, in Versilia.

Così è morto il giovane studente dell'Istituto Severi, che viveva a Padova con la madre ed era andato lunedì scorso in Toscana per qualche giorno a trovare il papà, che vive lì (i genitori sono infatti separati). E' stato lui stesso ad inviare all'amico il codice per aprire quella maledetta cassaforte.

Era troppo tardi

Il tempo di rendersi conto della gravità della situazione ed è subito partita una chiamata alla Polizia per avvisarli del tragico piano di morte del 17enne. Nella speranza che si potesse ancora intervenire, farlo desistere: salvarlo.

Tutto inutile, purtroppo. Era ormai troppo tardi. In breve anche i genitori hanno saputo della tragedia ed ora sull'episodio sono in corso indagini da parte della Polizia ferroviaria della Toscana.