Arte

Un uomo ruba l’arcobaleno, la provocazione di un artista padovano

Usa le mura delle città come tela per esprimere potenti immagini cariche di significati.

Un uomo ruba l’arcobaleno, la provocazione di un artista padovano
Padova, 29 Ottobre 2020 ore 11:43

Un uomo ruba l’arcobaleno, la provocazione dello streetartist padovano Kenny Random per descrivere lo stato d’animo del momento.

L’arcobaleno sparisce

Senza nemmeno utilizzare una parola è riuscito a esprimere la situazione di questo delicato momento storico, lo stato d’animo, le sensazioni. Un uomo che porta via un arcobaleno. Un uomo ombra colorato di nero seguito da alcuni uccellini anche loro neri, ruba il simbolo della speranza, di quell'”andrà tutto bene“, di quel sogno che l’incubo della pandemia finisca presto. Lo streetartist Kenny Random ha scelto, ancora una volta, le strade padovane come “tela” per il suo lavoro potente ed emotivo: questa volta la sua arte è finita sulle mura di Vicolo Bernardo Parentino, alle spalle del cinema Multiastra di Arcella.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kennyrandom (@kennyrandom) in data:

Kenny Random

L’artista ha iniziato a dipingere graffiti negli anni Ottanta, sui muri di Padova, per poi arrivare a proporre disegni per linee di abbigliamento negli anni Novanta in Regno Unito e Stati Uniti, fino a proficue collaborazioni nella realizzazione delle campagne pubblicitarie per la casa produttrice di pattini Roces. Nonostante la poliedricità della sua produzione, il motivo per cui è maggiormente conosciuto sono i numerosi murales che adornano la città di Padova, che periodicamente vengono incrementati con nuove opere. La sua produzione si è evoluta nel corso degli anni, partendo da figure antropomorfe, passando per sagome stencil fino ad incorporare vari personaggi dei cartoni animati per dare maggiore espressività al messaggio veicolato.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità