A Conselve

Troppo nervoso durante un controllo, i Carabinieri gli perquisiscono l'auto e trovano venti dosi di cocaina e hashish

Il 34enne marocchino era già conosciuto dalle autorità per motivi legati allo spaccio di sostanze stupefacenti

Troppo nervoso durante un controllo, i Carabinieri gli perquisiscono l'auto e trovano venti dosi di cocaina e hashish
Pubblicato:

Ha insospettito i Carabinieri col suo fare nervoso durante un controllo stradale, poi la scoperta che ha condotto all’arresto di un 34enne marocchino residente a Cavarzere per detenzione a fini di spaccio di diversi tipi di sostanze stupefacente nascoste all’interno dell’auto.

Il fermo

Il fatto è avvenuto nella mattina di ieri, martedì 19 marzo 2024, quando i Carabinieri della Stazione di Conselve erano impegnati sul luogo in un’operazione mirata al contrasto dello spaccio di droga. Il servizio ha previsto l’appostamento in via del Mare per procedere con il controllo delle auto in transito.

Qui è stata fermata una Fiat Bravo il cui conducente, 34enne e di origini marocchine, è sembrato sospetto, mostrandosi particolarmente nervoso e indispettito all’accertamento. Così, senza pensarci due volte, i Carabinieri hanno provveduto alla perquisizione personale e del veicolo, accompagnando il 34enne in Caserma.

Il ritrovamento nell'auto

A quel punto, l’auto è stata perquisita a dovere, rinvenendo nel pannello alza vetri elettrico una sostanza stupefacente nascosta, già suddivisa in dosi e pronta per essere venduta. Continuando la perquisizione, sono state rinvenute 23 dosi di sostanza stupefacente simil cocaina per un peso complessivo di 13 grammi, hashish per 12,5 grammi in un unico panetto oltre a denaro contante di 450 euro presumibilmente proveniente dall’attività illecita.

Il 34enne è risultato noto alle Forze dell’Ordine per motivi legati allo spaccio di droga, e una volta terminato il controllo, tutto il materiale è stato posto sotto sequestro.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Padova Principale, in attesa di rispondere all'Autorità Giudiziaria del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali