Cronaca
Padova

Staccano il gas a un pensionato 76enne e lo lasciano al freddo: disagio risolto grazie ai Carabinieri

A causa di un probabile errore di contabilità, la società dell'inquilino Ater aveva lasciato l'anziano senza riscaldamento. Lui si è rivolto ai militari.

Staccano il gas a un pensionato 76enne e lo lasciano al freddo: disagio risolto grazie ai Carabinieri
Cronaca Padova, 11 Gennaio 2021 ore 12:55

Lieto fine per un 76enne padovano che ha dovuto chiedere aiuto ai Carabinieri per venire a capo di un problema con l'azienda di fornitura del gas.

Staccano il gas a un pensionato 76enne e lo lasciano al freddo

Questa mattina, lunedì 11 gennaio 2021, R.D., nato nel 1944 residente a Padova, pensionato che vive da solo all’interno di un appartamento Ater e affetto da alcuni problemi di salute, si è presentato negli uffici della Stazione Carabinieri Padova Principale chiedendo aiuto per risolvere una situazione di cui non riusciva, autonomamente, a venirne a capo.

Staccano il gas a un pensionato 76enne e lo lasciano al freddo: disagio risolto grazie ai Carabinieri

Un probabile errore di contabilità

Infatti, l’anziano, presumibilmente a causa di un errore di contabilità, risultava all’azienda di fornitura del gas inadempiente ai pagamenti pregressi, pur essendo in possesso delle ricevute di pagamento. La società aveva, nel frattempo, provveduto a staccare la fornitura del gas, fatto che, con il clima freddo tipico della stagione invernale, aveva provocato gravi disagi all’uomo che, pur avendo contattato il fornitore di gas, non era riuscito ad ottenere celermente l’allacciamento trascorrendo al freddo l’intero fine settimana.

L'intervento risolutivo dei Carabinieri e il "grazie" dell'anziano

Il Maresciallo che ha ricevuto la richiesta di ausilio si è subito attivato per risolvere la grave situazione, affinché l’anziano potesse nuovamente vivere in un ambiente caldo e confortevole, contattando il gestore del servizio e risolvendo con la collaborazione di quest’ultimo l’increscioso equivoco che si era venuto a creare.

Ottenuta nuovamente la fornitura del gas, il 76 enne è tornato negli uffici del comando stazione che ha proceduto per ringraziare personalmente il sottufficiale che aveva preso a cuore la sua situazione, dove ha esternato espressioni di gratitudine e di stima nei confronti del militare e dell’Arma dei Carabinieri, per la sua vicinanza ai cittadini e per il sostegno reale e concreto dimostrato nei suoi confronti.

LEGGI ANCHE:

Il sorriso di Debora spento a 44 anni da una malattia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Nuovo Dpcm: niente asporto dopo le 18 dal 16 gennaio, de profundis per lo sci