Cronaca
Grave lutto

Si è spento il sorriso di Anna Donegà, tutto il mondo del volontariato in lutto

Il suo esempio non verrà mai dimenticato, così come la sua forza e la sua determinazione nell' aiutare il prossimo

Si è spento il sorriso di Anna Donegà, tutto il mondo del volontariato in lutto
Cronaca Padova, 25 Gennaio 2023 ore 09:49

In segno di rispetto e per il profondo dolore che stanno vivendo, gli uffici di Padova e di Rovigo del Centro Servizio Volontariato rimarranno chiusi al pubblico e torneranno operativi a partire da lunedì 30 gennaio

Si è spento il sorriso di Anna Donegà, tutto il mondo del volontariato in lutto

Un sorriso che ha lasciato una traccia indelebile in quanti l'avevano conosciuta. E' questo il pensiero più ricorrente tra le decine di messaggi di cordoglio per la morte di Anna Donegà, 41 anni responsabile della comunicazione del Centro Servizi Volontariato di Padova e Rovigo dal giugno del 2005

Anna si è spenta ieri, martedì 24 gennaio. Un lutto improvviso che ha colpito profondamente amici e colleghi che hanno affidato anche ai social un ultimo saluto con parole cariche di affetto sia per lei, che per il marito Luca e i familiari. Incredulo anche il presidente Luca Marcon:

"Apprendiamo la notizia della sua scomparsa con profonda tristezza. Ci lascia una persona a cui tutti eravamo molto legati, non solo per motivi professionali ma per l’amicizia che si è venuta a creare. Per tutti questi anni ha curato con amore, passione e grande professionalità la promozione del volontariato, guidando insieme ai colleghi progetti come Solidaria, Una Giornata Particolare, il cofanetto solidale Va’Buono, le feste provinciali del volontariato di Prato della Valle, il Premio Gattamelata e 10.000 Ore di Solidarietà."

Gli uffici del CSV saranno chiusi per lutto fino al 30 gennaio

In segno di rispetto e per il profondo dolore che stanno vivendo, gli uffici di Padova e di Rovigo del Centro Servizio Volontariato rimarranno chiusi al pubblico e torneranno operativi a partire da lunedì 30 gennaio. La scomparsa di Anna, una persona a cui era impossibile non volere bene, ha lasciato il segno.

"Anna aveva una forza straordinaria ed ha amato intensamente il suo lavoro- ricordano ancora dall'associazione- Ha affrontato ogni giorno con determinazione, lavorando sino all’ultimo, contribuendo in maniera esemplare a promuovere l’impegno messo a disposizione della comunità da parte delle migliaia di volontari che operano sul territorio. Lei stessa è stata una volontaria, ricoprendo anche l’incarico di presidente di “Noi e il cancro - Volontà di Vivere”, un’organizzazione padovana che accoglie il paziente oncologico e i suoi familiari per intraprendere un percorso umano di sostegno e riabilitazione. Tutto lo staff e l’intero direttivo del CSV di Padova e Rovigo si stringono con grande affetto al marito Luca Lideo e a tutta la famiglia di Anna. A loro, rivolgiamo i nostri pensieri e le nostre più profonde condoglianze, sicuri che l’esempio di Anna non sarà mai dimenticato."

Seguici sui nostri canali