Menu
Cerca
Piove di Sacco

Seminano il panico alla Lidl: dopo gli sputi e le botte, tentano di investire il direttore!

E' successo ieri sera a Piove di Sacco. Arrestato in flagranza di reato un 25enne domiciliato a Candiana, e denunciata la complice 32enne.

Seminano il panico alla Lidl: dopo gli sputi e le botte, tentano di investire il direttore!
Cronaca Piove di Sacco, 01 Marzo 2021 ore 16:32

Arrestato ieri sera in flagranza di reato per rapina in concorso Michele Lovacovic, classe 1995, domiciliato a Candiana. Deferita anche la complice. Hanno seminato il panico alla Lidl di Piove di Sacco.

Seminano il panico alla Lidl di Piove di Sacco

Intorno alle 20.30 di ieri sera, domenica 28 febbraio 2021, a Piove di Sacco, i Carabinieri della locale stazione, coadiuvati anche dai militari della stazione di Legnaro, hanno arrestato in flagranza di reato per rapina in concorso Michele Lovacovic, classe 1995, domiciliato a Candiana, e hanno poi deferito in stato di libertà per lo stesso reato L.R., nata nel 1988, residente sempre a Candiana, già nota alle Forze dell’ordine.

Il giovane poco prima, superate le casse del supermercato “Lidl” di via Alessio Valerio, dopo aver occultato un giubbotto da bambino e una confezione di lampadine a led “intelligenti” del valore complessivo di 85 euro, nel tentativo di sottrarsi al pagamento della merce, ha minacciato di morte, ingiuriato e infine colpito con un pugno e degli sputi il direttore del supermercato, un 29enne di Padova.

Hanno tentato pure di investirlo (senza patente)

L’arrestato, uscito quindi dal punto vendita unitamente alla complice, saliti entrambi su una vettura “Seat Altea” a loro in uso, hanno tentato addirittura di investire il responsabile del punto vendita alla scopo di guadagnarsi la fuga, per poi essere invece bloccati dai militari, nel frattempo intervenuti.

La merce asportata è stata così restituita al legittimo proprietario mentre il 25enne è stato altresì sanzionato per l’inosservanza delle misure di contenimento anti Covid-19 e per guida senza patente. Al termine delle attività di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza dei Carabinieri in attesa del rito direttissimo previsto per oggi, come disposto dall’Autorità giudiziaria.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli