Este

Scoperti 66 lavoratori “irregolari”, quattro di questi percepivano il Reddito di Cittadinanza

Durante un normale servizio di controllo sul territorio i militari avevano fermato un autocarro con a bordo quattro persone che avevano dichiarato lo spostamento per motivi di lavoro.

Scoperti 66 lavoratori “irregolari”, quattro di questi percepivano il Reddito di Cittadinanza
Padova, 06 Agosto 2020 ore 10:58

Scoperti i lavoratori irregolari.

L’operazione avviata in pieno lockdown

Un’operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Este che, in pieno periodo di lockdown a causa della pandemia Coronavirus, durante un normale servizio di controllo sul territorio, avevano fermato un autocarro con a bordo quattro persone. Nel momento dell’identificazione era emerso che si trattava di quattro persone di nazionalità marocchina privi di autocertificazione. I quattro avevano spiegato ai militari che si stavano recando al lavoro.

Gli accertamenti

La Guardia di Finanza ha così avviato le indagini che hanno permesso di scoprire che le quattro persone non avevano un contratto di assunzione presso l’azienda che avevano indicato. Grazie alle ricerche è inoltre emerso che su di uno gravava anche il diniego al rinnovo del permesso di soggiorno dato che si era macchiato del reato di capolarato.

La sanzione per il datore di lavoro

Sono così stati scoperti ben 66 lavoratori irregolari. Al datore di lavoro sono state contestate sanzoni per 74mila euro inoltre dei 66 lavoratori “in nero” è emerso che 4 beneficiavano del Reddito di Cittadinanza, misura che è stata immediatamente revocata.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità