Incidente

Sbanda in curva e vola nel fosso: "Colpo di sonno". Ma l'alcoltest la incastra

L'incidente domenica sera a Piazzola sul Brenta, lungo la Sp47. Protagonista una 20enne di Rovolon multata e denunciata.

Sbanda in curva e vola nel fosso: "Colpo di sonno". Ma l'alcoltest la incastra
Cronaca Alta Padovana, 15 Giugno 2021 ore 08:09

Ragazza di 20 anni perde il controllo della macchina, risulta positiva all'alcoltest con un valore di 1,81 g/l.

Sbanda in curva e vola nel fosso

La Polizia di Stato, con una pattuglia della Polizia Stradale, verso le ore 22.30 di domenica scorsa, 13 giugno 2021, si è portata, su indicazione della sala operativa, a Piazzola sul Brenta, al km 12+ 600 della SP 47 in direzione di Cittadella, dove si era da poco verificato un incidente stradale.

Un volta giunti sul posto, gli agenti del Distaccamento di Piove di Sacco, hanno accertato che una ragazza italiana di 20 anni aveva perso il controllo del proprio mezzo, una Lancia Ypsilon, ed era uscita di strada in maniera autonoma.

Il volo nel fosso

La giovane, D.A.G. di Rovolon, sola a bordo dell’autovettura, nel fare una leggera curva verso destra, a dire della ragazza a causa di un colpo di sonno, stringeva troppo la manovra, e una volta toccato con le ruote di destra il ciglio erboso perdeva il controllo del mezzo e finiva la propria corsa nel fosso posto a bordo strada.

Fortunatamente, in quel momento, nel canale vi era poca acqua e la malcapitata è riuscita ad uscire dal veicolo da sola senza riportare alcuna lesione se non tanto spavento.

I soccorsi e l'alcoltest

Sul posto giungevano anche i sanitari del 118 per le cure del caso. Gli agenti effettuavano tutti gli accertamenti di rito e sottoponevano la conducente all’alcotest accertando che la stessa stava guidando la propria auto con un tasso di alcol pari a 1.81 g/l.

Quindi la ragazza veniva sanzionata per l’art. 186 del CdS e pertanto denunciata all’Autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza con un tasso superiore a 1.5 g/l dove è prevista il ritiro e la sospensione della patente di guida da 1 a 2 anni, l’ammenda da 1.500 a 6.000 euro e la decurtazione di 10 punti dalla patente di guida.