Avvenne nel 2016

Rugbista placcò l'arbitro donna durante il match Valsugana-Vicenza, condannato a un anno e 2 mesi

L'ex giocatore italo-argentino Bruno Andres Doglioli dovrà anche risarcire la direttrice di gara con 5mila euro

Rugbista placcò l'arbitro donna durante il match Valsugana-Vicenza, condannato a un anno e 2 mesi
Pubblicato:

Arriva la sentenza del Tribunale di Padova a carico dell'ex rugbista italo-argentino 41enne Bruno Andres Doglioli per un placcaggio ai danni dell'arbitro Maria Beatrice Benvenuti nel 2016: lo sportivo dovrà scontare 1 anno e 2 mesi di reclusione nonché risarcire la direttrice di gara con 5 mila euro.

Rugbista placcò un arbitro donna nel 2016, condannato a 1 anno e 2 mesi

Aveva aggredito e placcato l'arbitro donna durante un'azione di gioco nel match di seria A di rugby Valsugana contro Rangers Vicenza tenutosi l'11 dicembre 2016.

L'italo-argentino Bruno Andres Doglioli dovrà ora scontare 1 anno e due mesi di reclusione e risarcire la direttrice di gara Maria Beatrice Benvenuti di 5 mila euro.

Maria Beatrice Benvenuti

Le dinamiche dell'aggressione

La partita di quell'11 dicembre 2016 era iniziata piuttosto movimentata: già nel primo tempo infatti il rugbista Doglioli aveva ricevuto un cartellino giallo per aver risposto con toni provocatori all'arbitro donna Benvenuti.

Dopo, il placcaggio improvviso: l'impatto fu durissimo, in quanto la direttrice subì un violento colpo di frusta al collo per poi cadere.

Inizialmente il giocatore fu punito con 36 mesi di stop, poi la corte d'appello della federazione italiana rugby accolse il ricorso della procura federale, infliggendogli la radiazione.

In seguito, l'italo-argentino è stato sotto processo penale davanti al giudice monocratico del Tribunale di Padova, in quanto denunciato da Benvenuti per lesioni.

La romana, classe 1993, inizialmente aveva chiesto 90 mila di risarcimento, in conseguenza degli oltre quaranta giorni di prognosi rimediati dopo l’imprevisto agguato alle spalle da parte del giocatore.

La stessa Benvenuti aveva subito dopo pubblicato un video sul suo canale Youtube in cui rassicurava tutti sulle sue condizioni di salute.

"Un ringraziamento di cuore per il sostegno e la solidarietà dimostrato da tutti voi. Ci vediamo sul campo!"

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali