Padova

Non si può morire così a 17 anni, addio Filippo: "Istrione che ci mancherà"

Fatali le gravi ferite riportate a seguito dell'impatto. Il ricordo della società USMA Caselle in cui il giovane militava.

Non si può morire così a 17 anni, addio Filippo: "Istrione che ci mancherà"
Cronaca Padova, 03 Settembre 2021 ore 18:33

Una drammatica vicenda arriva da Padova, dove ieri notte un 17enne ha perso la vita.

AGGIORNAMENTO: Grande cordoglio per la tragica scomparsa del 17enne Filippo Alberto Contin. Un toccante messaggio è arrivato dalla società Usma Caselle, in cui il ragazzo militava negli Juniores

"Ci ritroviamo ancora una volta uniti nel lutto che ha colpito la nostra famiglia sportiva. Filippo Contin, giovane calciatore della nostra squadra Juniores, ci ha improvvisamente lasciati la notte scorsa, a soli 17 anni, per una banale caduta in moto. Residente alle Cave, giocava all'USMA da 2 anni. Siamo vicini ai suoi familiari e ai suoi compagni di squadra, che lo amavano moltissimo, per il suo carattere istrione che spesso faceva anche "dannare" gli allenatori, ma che sapeva riempire della sua presenza ogni allenamento e ogni partita. In segno di lutto e di solidarietà con i giovani compagni, la nostra Prima Squadra giocherà in Coppa, domenica, con il lutto al braccio, e indossando la divisa della squadra Juniores

Prende la moto al coetaneo e sbatte contro un palo

La notte scorsa, a Selvazzano Dentro, un ragazzo di 17 anni, Filippo Alberto Contin, di Padova, si è impossessato temporaneamente senza permesso di una moto Honda di un coetaneo. Una volta messosi alla guida ha però perso autonomamente il controllo del motoveicolo uscendo dal manto stradale andando a sbattere violentemente contro un palo della segnaletica.

La morte a causa delle ferite riportate

Trasportato da personale del Suem 118 presso il pronto soccorso dell'ospedale di Padova, il ragazzo è deceduto per le gravi ferite riportate nell'incidente. Il motoveicolo è sottoposto a sequestro e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.