Taccheggio finito male

Ruba al “Tigotà” nel trevigiano, denunciata 48enne di Albignasego: nella borsa anche un coltello

All’interno della borsa, oltre alla refurtiva, anche un coltello a serramanico con lama di 11 centimetri. E' successo ieri pomeriggio.

Ruba al “Tigotà” nel trevigiano, denunciata 48enne di Albignasego: nella borsa anche un coltello
Padova, 10 Luglio 2020 ore 09:14

Denunciata in stato di libertà, per il reato di furto e porto di armi od oggetti atti ad offendere, una 48enne padovana, operaia, incensurata.

E’ successo ieri al “Tigotà” di Pieve di Soligo

I Carabinieri della Stazione di Pieve di Soligo hanno denunciato in stato di libertà, per il reato di furto e porto di armi od oggetti atti ad offendere, Z.M. (cittadina italiana classe 1972, operaia, incensurata), residente in Albignasego (PD). Alle ore 14.50 circa di giovedì 9 luglio 2020 Z.M., all’interno dell’esercizio commerciale “Tigotà” di Pieve di Soligo (TV), via Montello, veniva sorpresa dal personale addetto mentre prelevava ed occultava all’interno della propria borsa alcuni prodotti cosmetici, dopo averne rimosso il dispositivo antitaccheggio.

Nella borsa anche un coltello

Il successivo intervento dei Carabinieri ha permesso di rinvenire all’interno della borsa, oltre alla merce occultata, anche un coltello a serramanico con lama di cm. 11, del quale la donna non era in grado di fornire valida giustificazione sul porto. Al termine degli accertamenti, la merce è stata restituita al negozio, il coltello è stato posto sotto sequestro e la donna è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Treviso.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità