Cronaca
Este

Prima lo screzio, poi il violento pestaggio nel giardino pubblico: denunciati cinque giovani (due minorenni)

Vittima della brutale aggressione un 50enne, minacciato anche con un'arma (giocattolo) e finito in Pronto soccorso.

Prima lo screzio, poi il violento pestaggio nel giardino pubblico: denunciati cinque giovani (due minorenni)
Cronaca Este, 28 Ottobre 2022 ore 16:09

Violenta aggressione a Este, denunciati 5 giovani di cui due minori.

Prima lo screzio, poi il violento pestaggio nel giardino pubblico: denunciati cinque giovani (due minorenni)

Nella mattinata dello scorso 22 ottobre 2022, a Este, personale del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Este, coadiuvato dai militari della locale Stazione Carabinieri nonché da unità cinofila del Nucleo Cinofili CC di Torreglia, procedeva al deferimento in stato di libertà di 5 cittadini italiani di cui 2 minori, responsabili di minaccia aggravata e lesioni personali, fatti avvenuti lo scorso 11 settembre in quel centro abitato ai danni di un cittadino italiano 50 enne.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Rovigo venivano avviate a seguito di quanto accaduto la notte tra il 10 e l’11 settembre scorso presso un giardino pubblico sito in zona residenziale ove il predetto 50 enne, per futili motivi legati ad una precedente discussione, veniva aggredito da cinque giovani, che lo percuotevano con veemenza con calci e pugni e lo minacciavano con l’utilizzo di una verosimile arma da fuoco.

L’aggredito, successivamente visitato dai sanitari del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Monselice, riportava una prognosi di gg.20 per contusioni multiple. Le successive indagini consistite nell’esame delle immagini del sistema di videosorveglianza comunale e nell’escussione di persone informate sui fatti, permettevano poi di identificare tutti gli autori dell’aggressione.

Inoltre, a seguito di perquisizione domiciliare delegata dall’Autorità Giudiziaria a carico dei 3 maggiorenni, presso abitazione di uno di questi, veniva rinvenuto e posto sotto sequestro il seguente materiale: un’arma giocattolo riproducente una pistola semiautomatica, una carta di identità non valida per l’espatrio rilasciata dal comune di Este risultata contraffatta, un involucro contenente grammi 6 circa di sostanza stupefacente tipo hashish. L’interessato, un 18 enne gravato da pregiudizi di polizia veniva pertanto ulteriormente deferito all’Autorità giudiziaria per falsità materiale commessa da privato e segnalato al Prefetto di Padova per detenzione di stupefacenti per uso personale.

Seguici sui nostri canali