Menu
Cerca
Padova

Piazzale della Stazione, minacce col coltello e poi calci e pugni agli agenti: due stranieri arrestati

Scesi dall'autobus, un gruppo di cinque persone di colore ha minacciato con dei coltelli altri due stranieri di colore.

Piazzale della Stazione, minacce col coltello e poi calci e pugni agli agenti: due stranieri arrestati
Cronaca Padova, 06 Aprile 2021 ore 11:19

Personale della sezione volanti è intervenuta ieri mattina in piazzale Stazione FS a seguito di segnalazione dei militari dell’Esercito dell’operazione “Strade sicure”” per una lite tra stranieri.

Piazzale della Stazione, minacce col coltello: due arresti

Alle 21.20 di sabato scorso, 3 aprile 2021, la Volante è intervenuta in via D’Avanzo per una segnalazione di aggressione. Sul posto, un cittadino nigeriano riferiva di aver subito un tentativo di rapina da parte di quattro ignoti, presumibilmente stranieri, che non era in grado di riconoscere, che gli avevano intimato di consegnare il denaro in suo possesso.

Al suo rifiuto, gli stranieri lo avevano colpito con una bottiglia di vetro all’altezza della testa, provocandogli una ferita superficiale sulla cute. Sul posto non veniva riscontrata la presenza di sistemi di video-sorveglianza.

Il tentativo di fuga e la resistenza violenta

Alle ore 7.15 di ieri invece, lunedì 5 aprile 2021, personale della sezione volanti è intervenuta in piazzale Stazione FS a seguito di segnalazione dei militari dell’Esercito dell’operazione “Strade sicure”” per una lite tra stranieri.

Sul posto, gli operanti hanno appreso che un gruppo di cinque persone di colore aveva minacciato con dei coltelli altri due stranieri di colore. Dalla visione delle telecamere cittadine il gruppo degli assalitori veniva individuato in piazza De Gasperi.

Il personale delle volanti è giunto così in piazza De Gasperi dove era rimasto solamente Nelson Osawaru cittadino nigeriano ventisettenne. Questi cercava di sottrarsi all’arresto e tentava la fuga, colpendo con pugni e con un violento calcio alla mano sinistra uno degli agenti intervenuti che però riusciva, con non poca fatica, a bloccarlo e ad arrestarlo.

Sottoposto a perquisizione personale sul posto, nella tasca sinistra della giacca/camicia mimetica che indossava veniva trovato, e successivamente sequestrato, un coltello di tipo svizzero lungo 15 cm. A seguito della colluttazione l’operatore delle volanti era costretto a ricorrere alla cure del locale Pronto soccorso dove veniva dimesso con una diagnosi di contusione 4° dito mano sinistra giudicata guaribile in gg 07 s.c.

Ma non è finita lì…

Altro personale intervenuto bloccava un secondo assalitore in via Tommaseo, identificato per Pedro Okuonghae, cittadino nigeriano venticinquenne dimorante a Padova sotto i portici di Piazza Gasparotto. Anche quest’ultimo opponeva resistenza al controllo e veniva pertanto arrestato.

Nel frattempo il personale della Polfer individuava e identificava i due stranieri che avevano subito le minacce i quali dichiaravano di essersi trovati a bordo di un autobus dell’APS dove viaggiava anche un gruppo di altri cittadini di colore. Una volta che il bus era arrivato alla fermata di P.le Stazione FS scendevano tutti dal mezzo pubblico e, senza alcun motivo, i due li minacciavano con dei coltelli e scappavano in direzione della pattuglia dei militari presenti in Stazione FS.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli