Cronaca
Sicurezza

Padova, controlli serrati dei Carabinieri all'Arcella: due arresti e una denuncia

In tutto 14 soggetti identificati e 7 veicoli controllati nel corso del servizio straordinario svolto venerdì scorso dai militari.

Padova, controlli serrati dei Carabinieri all'Arcella: due arresti e una denuncia
Cronaca Padova, 18 Settembre 2022 ore 10:51

Controlli dei Carabinieri nel quartiere Arcella, due persone arrestate e una denuncia.

Padova, controlli serrati dei Carabinieri all'Arcella: due arresti e una denuncia

Nella serata di venerdì scorso, 16 settembre 2022, i Carabinieri della Compagnia di Padova, supportati dalle S.I.O. (Squadre di Intervento Operativo) del 4° Battaglione “Veneto” di Mestre (VE) e con i Carabinieri del N.A.S., sono stati impegnati nello svolgimento di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale.

Il servizio è stato svolto nell’ampia zona del quartiere Arcella, da via Pontevigodarzere alla stazione ferroviaria e alla piazza De Gasperi, ed è stato finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati contro il patrimonio, della diffusione degli stupefacenti e in materia di sanità pubblica. I controlli, che hanno visto impegnati 7 equipaggi e 15 militari, si sono concentrati in quelle aree dell’Arcella individuati quali luoghi di spaccio, per la riscontrata presenza di pusher e consumatori di droghe, nei punti di aggregazione giovanile – i sagrati delle chiese di San Carlo e San Bellino, la zona del “Bingo” – con particolare attenzione a quelli dove di recente si sono registrate scaramucce tra adolescenti, e sono stati estesi ad alcuni esercizi commerciali etnici.

Nel corso del servizio, i militari:

  • grazie alla segnalazione di un privato cittadino pervenuta sul numero di emergenza “112”, sono intervenuti in un casolare abbandonato, dove hanno sorpreso un tunisino 21enne intento a confezionare in dosi stupefacente del tipo cocaina. Già aveva approntato 100 involucri di tale sostanza, del peso complessivo di gr. 205, pronti per essere immessi nel mercato, e si stava apprestando a suddividere in porzioni un cd. “sasso” dello stesso composto, del peso di gr. 100. L’uomo, in Italia senza fissa dimora e con precedenti di polizia, ha tentato la fuga e ha opposto resistenza ai militari, quando lo hanno raggiunto e bloccato. Arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale, è stato associato alla casa circondariale di Padova
  • hanno rintracciato e arrestato un italiano 62enne di Vigonza, destinatario di un ordine di carcerazione dovendo scontare la pena residua di 28 giorni di reclusione per rapine aggravate commesse a Milano fino al 2014, che è stato ristretto presso la casa circondariale di Padova
  •  hanno denunciato in stato di libertà un argentino 44enne, in Italia senza fissa dimora, per resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo ingiuriava senza motivo gli operanti e opponeva resistenza agli stessi, che volevano procedere solo al suo controllo.

In piazza De Gasperi, dove di recente il comitato dei cittadini che risiedono in quell’area ne ha segnalato il degrado per l’abbandono di rifiuti – bancali e cassette di ortaggi – e la presenza di venditori abusivi, sono stati controllati alcuni extracomunitari, di cui due sono stati sanzionati dal NAS per violazioni amministrative, contestando multe per complessivi 4.000 euro. In particolare, il titolare di un negozio etnico di generi alimentari è stato multato per abbandono di rifiuti, mentre un 39enne nigeriano per commercio abusivo di derrate alimentari confezionate artigianalmente.

WhatsApp Image 2022-09-17 at 14.05.20
Foto 1 di 5
WhatsApp Image 2022-09-17 at 14.05.21 (2)
Foto 2 di 5
WhatsApp Image 2022-09-17 at 14.05.21
Foto 3 di 5
WhatsApp Image 2022-09-17 at 14.05.21 (1)
Foto 4 di 5
WhatsApp Image 2022-09-17 at 14.05.21 (3)
Foto 5 di 5
Seguici sui nostri canali