Ad Abano Terme

Omicidio Caruso: 24 anni di carcere per l'ex fidanzata Valentina Boscaro

Il giudice Mariella Fino ha motivato la condanna della ragazza, che uccise a coltellate la vittima il 25 settembre 2022, poiché considerata "bugiarda, manipolatrice e violenta"

Omicidio Caruso: 24 anni di carcere per l'ex fidanzata Valentina Boscaro
Pubblicato:

24 anni di carcere da scontare per Valentina Boscaro: la 31enne che uccise con una coltellata l'ex fidanzato Mattia Boscaro il 25 settembre 2022 ad Abano Terme. Il giudice Fino ha motivato la condanna della ragazza poiché considerata "bugiarda, manipolatrice e violenta".

Omicidio Caruso: il giovane accoltellato dall'ex fidanzata

Il 25 settembre 2022 la 31enne Valentina Boscaro uccise con una coltellata al petto il suo ex fidanzato Mattia Caruso ad Abano Terme.

Mattia, 30 anni, è stato ritrovato in via Colli Euganei agonizzante in una pozza di sangue nella sua automobile. Questo lo scenario che si sono trovati di fronte i soccorritori.

Fin dall’inizio alcuni dettagli del resoconto fornito dalla 31enne erano sembrati poco credibili, ragion per cui la stessa era stata più volte convocata in caserma per chiarire le ambiguità dei suoi racconti.

Ma alla contestazione delle ennesime contraddizioni, la giovane è crollata ammettendo di aver accoltellato il compagno in auto nel corso di una lite, scoppiata dopo che i due avevano trascorso la serata in un locale pubblico.

Nello specifico, ha precisato di aver colpito Caruso con un unico fendente al petto adoperando un coltello a scatto di proprietà della stessa vittima in quel momento riposto nel vano portaoggetti dell’autovettura.

A nulla era valsa la corsa in ospedale, Mattia era già morto.

24 anni di carcere per Valentina Boscaro

"Bugiarda, manipolatrice e violenta": queste le motivazioni alla base della condanna a 24 anni di carcere per Valentina Boscaro.

Il giudice Mariella Fino ha motivato la pena per omicidio con settanta pagine: un dibattito acceso, nel corso del quale la difesa ha tentato di dimostrare la tesi dell'omicidio preterintenzionale. Per i giudici, invece, la 31enne ha sempre mentito agli investigatori, tentando di sviarli.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali