Padova

Trovato morto in cucina: disposta l'autopsia del 54enne e sequestrato l'appartamento

Non sono emersi al momento elementi che possano ricondurre il decesso dell'uomo a causa di terze persone.

Trovato morto in cucina: disposta l'autopsia del 54enne e sequestrato l'appartamento
Cronaca Padova, 13 Aprile 2021 ore 07:50

Tragedia in via Moretto da Brescia 23/4, scoperto il cadavere di un 54enne dopo che i Carabinieri con sanitari e Vigili del fuoco hanno sfondato la porta. L'uomo non rispondeva più da giorni.

AGGIORNAMENTO: Non sono emersi al momento elementi che possano ricondurre il decesso dell'uomo a causa di terze persone. Visto il degrado nell’abitazione, posta al secondo piano e la cui porta è stata trovata chiusa, e la particolarità del soggetto dal punto di vista sanitario, per togliere ogni dubbio è stata disposta autopsia e sequestrato l’appartamento.

Non rispondeva più da giorni, 54enne trovato morto a Padova

Intorno alle ore 12 odierne, lunedì 12 aprile 2021, personale sanitario ha riferito alla Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Padova che un loro assistito, residente in via Moretto da Brescia 23/4, al quale vengono recapitati quotidianamente dei farmaci, da alcuni giorni non rispondeva più e, pertanto, temevano fosse accaduto qualcosa considerato anche che non rispondeva nemmeno ai volontari che gli portano i pasti a domicilio.

LEGGI ANCHE:

Panico a scuola, alunni e insegnanti accusano misteriosi problemi respiratori con tosse e vomito

Sul posto è stata pertanto inviata una pattuglia della stazione Carabinieri Padova Principale, personale sanitario Suem 118 e Vigili del Fuoco. Avuto accesso a seguito della forzatura della porta di ingresso, la macabra scoperta: il corpo ormai senza vita del 54enne Nicola Massari, era esanime a terra nella cucina.

Non si conosce al momento la causa di morte. Sul posto inviato anche personale del Nucleo Investigativo Carabinieri Padova per i rilievi di legge e medico legale (l'attività è ancora in corso).