Cronaca
Al centro ingrosso cina

Mascherine di Pikachu: sequestrate per contraffazione

Sequestrate anche 6mila mascherine Ffp2 risultate non conformi per i parametri riguardanti inspirazione ed espirazione.

Mascherine di Pikachu: sequestrate per contraffazione
Cronaca Padova, 28 Aprile 2022 ore 12:11

Intervento del Comando della Polizia Locale nel Centro Ingrosso Cina di Padova per controlli finalizzati alla tutela del consumatore e alla sicurezza prodotti: un lotto di mascherine di Pikachu è stato sequestrato dalle Forze dell'Ordine perché la raffigurazione del noto personaggio dei cartoni animati non era autorizzata dal proprietario del marchio.

Mascherine di Pikachu: sequestrate per contraffazione

Nell’ambito del Protocollo d’Intesa siglato tra il Comune di Padova – Comando Polizia Locale - e l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) - Ufficio delle dogane di Padova - è stata effettuata un’operazione congiunta presso il Centro Ingrosso Cina finalizzata alla tutela del consumatore e alla sicurezza prodotti.

Nel corso dei controlli è stato rinvenuto e sequestrato un lotto di oltre 6.000 mascherine FFP2 classificate come dispositivi di protezione individuale (DPI) che, a seguito di analisi, sono risultate essere non conformi per i parametri riguardanti inspirazione ed espirazione, in quanto oltre i limiti consentiti.

Si è proceduto, inoltre, al sequestro per contraffazione di un altro lotto di mascherine riportanti Pikachu, personaggio di una nota serie televisiva di cartoni animati, la cui raffigurazione non è risultata autorizzata dal proprietario/distributore del marchio. Il titolare dell’esercizio commerciale è stato deferito all’autorità giudiziaria per violazione del codice al consumo in materia di sicurezza prodotti e del codice penale in materia di contraffazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter