Cronaca
Indagini in corso

Macabro ritrovamento a Este, dal canale Bisatto emerge il cadavere di una donna di 36 anni

Trovati vicino al corpo anche uno zaino con documenti e portafoglio. Nessun segno di violenza o di coinvolgimento di terzi. Indagini in corso.

Macabro ritrovamento a Este, dal canale Bisatto emerge il cadavere di una donna di 36 anni
Cronaca Este, 06 Aprile 2022 ore 07:51

Tragico ritrovamento e Este, il cadavere di una donna di 36 anni scoperto nel canale Bisatto (foto copertina di repertorio).

Macabro ritrovamento a Este, dal canale Bisatto emerge il cadavere di una donna di 36 anni

Macabro ritrovamento nella giornata di ieri, martedì 5 aprile 2022, a Este. Una donna rumena infatti, classe '86, è stata rinvenuta cadavere nel canale Bisatto, all'altezza di via Borgofuro. Trovati con lei anche uno zaino con documenti e portafoglio.

LEGGI ANCHE: Donna fatta a pezzi e chiusa in un borsone: orrore a Santa Maria Maddalena

Sul corpo della donna non sono stati registrati segni di violenza o altro che faccia presupporre un intervento di terze persone. Accertamenti dei Carabinieri in corso.

Cadavere senza testa rinvenuto lungo il Po

Un corpo mutilato, fatto a pezzi e poi chiuso in un borsone. Indagini in corso sul macabro ritrovamento avvenuto lungo il Po il 4 aprile, in una golena a Santa Maria Maddalena, frazione di Occhiobello, nel parco di viale dei Nati. Sarebbero due, al momento, le ipotesi seguite dagli inquirenti per tentare di dare un nome a quel corpo. Da un lato si pensa a Isabella Noventa, l'impiegata 55enne di Albisegnago uccisa nel 2016 dall'ex fidanzato con la complicità della sorella e dell'amante. Dall'altro si ipotizza che il corpo possa appartenere a Samira El Attar, la 43enne di Stanghella assassinata per gelosia dal marito nel 2019. In entrambi i casi i cadaveri non furono mai trovati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter