Menu
Cerca
Polizia locale Padova

Lotta al degrado, ennesimo sgombero nel vecchio deposito degli autobus: recuperato mezzo chilo di droga

Ieri l'intervento della Polizia locale. All'interno sono stati fermati 3 cittadini nigeriani di età compresa tra i 25 ai 32 anni.

Lotta al degrado, ennesimo sgombero nel vecchio deposito degli autobus: recuperato mezzo chilo di droga
Cronaca Padova, 26 Marzo 2021 ore 07:53

Ennesimo intervento della Polizia Locale nell'area denominata "ex PP1". Sgombrati abusivi e recuperato mezzo chilo di droga.

Lotta al degrado, ennesimo sgombero a Padova

E' quasi una appuntamento fisso quello degli uomini della Polizia Locale con i frequentatori della vasta area posta tra le vie Valeri e Trieste e piazza Salvemini, area che un tempo era adibita a deposito degli autobus del trasporto pubblico extraurbano, e che da alcuni anni giace inutilizzata con conseguenti problematiche di bivacchi e frequentazioni di persone sospette e di senza fissa dimora.

Nella mattinata di ieri, giovedì 2 marzo 2021, gli agenti della Squadra Sicurezza Urbana sono intervenuti all'interno della grande area recintata per lo sgombero soggetti ignoti che vi si erano insediati abusivamente. Qualche settimana fa, infatti la società "Progetto PP1 Spa", comproprietaria del sito con la Provincia di Padova, aveva provveduto a presentare regolare denuncia/querela per il reato di "invasione di terreni ed edifici".

All'interno sono stati fermati 3 cittadini nigeriani di età compresa tra i 25 ai 32 anni. I tre giovani stranieri si erano sistemati su di una porzione in cemento dell'area, dove avevano costruito alcuni ricoveri di fortuna utilizzando masserizie e materiale di risulta raccattati sul posto (lamiere, tubi innocenti, coperte, lenzuola, scatole di cartone, etc.).

La perlustrazione dell'area

Gli stessi sono stati accompagnati presso il Gabinetto di fotosegnalamento per essere compiutamente identificati e successivamente deferiti alla locale Procura della Repubblica. Nel frattempo l'area è stata accuratamente perlustrata dall'unità cinofila antidroga; in mezzo alle sterpaglie è stato così rinvenuto un involucro in materiale plastico contenente ben 495,40 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. La droga è stata posta subito sotto sequestro e messa a disposizione del'Autorità Giudiziaria.

Il commento dell'assessore Bonavina

L' Assessore alla sicurezza e alla Polizia Locale Diego Bonavina commenta:

"E’ vero che nell'area ex PP1 la Polizia Locale è dovuta intervenire ripetutamente, anche nel corso dell'ultimo anno. Anche per questa perseveranza rispetto a problemi molto complessi desidero ringraziare i nostri agenti della Squadra Sicurezza urbana e del Nucleo Cinofili, che si sono dimostrati professionali ed efficaci. Reputo che il contrasto al degrado del territorio sia una priorità, specie quando oltre al decoro vengono pregiudicate le condizioni di vivibilità e sicurezza; l'area "ex PP1", seppur non residenziale, è a ridosso di piazza Salvemini dove insiste un importante centro direzionale con molti uffici e dipendenti".

E ancora:

"E' stato determinante anche il contributo  fornito dal Liquidatore uscente dell'area, che oltre ad aver collaborato in modo fattivo con i nostri agenti si è fatto carico della pulizia e della bonifica della vasta superficie dai molti rifiuti che la occupavano. Al liquidatore va quindi il mio ringraziamento e quello dell'Amministrazione. Infine, il recupero ed il sequestro della droga in alcune zone della nostra città sono fatti ormai all'ordine del giorno per la nostra Polizia Locale.

In questo caso il quantitativo individuato dal fiuto infallibile di "Luky" è di quasi mezzo chilo, e si tratta di droga pronta ad essere smerciata a tanti potenziali acquirenti.  Noi però non ci fermiamo, la posizione dell'Amministrazione Giordani su questo fronte è chiara, e confermata dai fatti: la scorsa settimana, infatti, è iniziato l'addestramento della quarta unità cinofila antidroga".

5 foto Sfoglia la gallery