Manifestazione

La protesta degli infermieri a Padova: “Eroi già dimenticati”

Al Pronto Soccorso dell'ospedale il flash mob organizzato da FP Cgil, FP Cisl e Uil FPL.

Padova, 23 Giugno 2020 ore 10:28

Grande partecipazione ieri, lunedì 22 giugno 2020, al flash mob davanti al Pronto Soccorso dell’ospedale di Padova organizzato da FP Cgil, FP Cisl e Uil FPL.

Sigle sindacali al fianco degli operatori sanitari: eroi del Covid dimenticati

Una protesta che vede le sue origini nello scarso riconoscimento, da parte dei vertici dell’azienda ospedaliera, verso il personale sanitario che in questi mesi di emergenza ha dovuto far fronte a tantissimi sacrifici. “Dopo le belle parole, il nulla. Proprio come capita agli eroi dimenticati”, spiegano i sindacati.

C’erano decine di medici e infermieri a rappresentare le migliaia di dipendenti dell’ospedale civile e dell’ospedale Sant’Antonio che all’Azienda Ospedaliera e alla Regione chiedono un riconoscimento al loro grande lavoro. Il personale della sanità veneta chiede ferie, riposi e un risarcimento Covid per il lavoro extra.  A sostenerli gli operatori sanitari nella loro protesta ci sono tutti i sindacati uniti: Cgil, Cisl e Uil.

Le immagini del Flash mob

11 foto Sfoglia la gallery

Il prossimo passo, se le richieste degli operatori non fossero ascoltate, sarà probabilmente quello di comunicare al prefetto di Padova Renato Franceschelli lo stato di agitazione.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità