Grave lutto

Il dolore per l'addio prematuro a Luca Moro: “Cicatrice nell’anima di tutti gli appassionati di calcio”

Un malore improvviso sabato scorso durante un giro in bicicletta si è portato via una figura di riferimento dello sport giovanile veneto.

Il dolore per l'addio prematuro a Luca Moro: “Cicatrice nell’anima di tutti gli appassionati di calcio”
Cronaca Cittadella, 08 Febbraio 2021 ore 10:46

Tragica scomparsa sabato scorso. E' mancato prematuramente Luca Moro, 48 anni, residente a Castelfranco Veneto, ma di origini padovane. Era responsabile dell'Attività di Base della Delegazione di Treviso della Figc e responsabile del settore giovanile della Luparese FC.

Il dolore per l'addio prematuro a Luca Moro

"Abbiamo perso un amico non solo un collaboratore. E' improvvisamente mancato nella giornata di sabato 6 febbraio Luca Moro responsabile dell'Attività di Base della Delegazione di Treviso. Un forte abbraccio alla famiglia da parte del settore Giovanile della Figc Veneto che aveva riconosciuto in lui un lavoratore indefesso e una persona di grande empatia e spessore etico".

Sono le parole di cordoglio della Figc Veneto alla tragica notizia della prematura scomparsa di Luca Moro, 48 anni, ex calciatore residente a Castelfranco Veneto che ha perso la vita per un malore improvviso durante un giro in bicicletta.

LEGGI ANCHE: Tragico scontro tra bici e moto sul Monte Grappa: è morto Alessio Massaro

Il dolore della Luparese FC

Un'ondata di commozione che ha attraversato un po' tutto lo sport giovanile e che ha toccato in particolare le realtà calcistiche padovane e trevigiane.

"È con profondo dolore e con disarmante incredulità che la società Luparense FC comunica la prematura scomparsa di Luca Moro, Responsabile del Settore Giovanile rossoblù".

Insegnante di educazione fisica, educatore dall’animo sensibile, da ormai quattro anni il presidente della Luparense FC Stefano Zarattini gli aveva infatti affidato il compito di gestire la cantera rossoblù trasferendo a tutto l’ambiente del Settore Giovanile il suo imprimatur di competenza e passione.

Luca Moro era un sammartinaro, fiero e orgoglioso delle sue origini, e nel 2017 era tornato a San Martino dopo le bellissime pagine sportive scritte da calciatore. Classe ’72, aveva scalato tutte le categorie dei Lupi: dai Pulcini fino ad arrivare alla Prima Squadra, con cui è riuscito a giocare anche in Serie D.

«Sono distrutto, la tragica notizia è stata come un fulmine a ciel sereno che ha devastato la nostra società. Luca era un uomo e un professionista esemplare a cui avevo con fiducia delegato la direzione del Settore Giovanile e con cui mi confrontavo su molte tematiche sportive. Per la Luparense ha fatto tantissimo, contribuendo alla crescita di intere generazioni di piccoli calciatori e, di riflesso, aiutando anche la Prima Squadra. Ha sempre rappresentato un enorme capitale umano per tutti noi. Non ci sono parole se non l’impegno di ricordare per sempre Luca e cercare di portare avanti il suo lavoro» – Stefano Zarattini, presidente Luparense FC

"Quello che è certo è che questo non sarà solo un momento di dolore, ma una cicatrice nell’anima che tutti gli appassionati di calcio, tutte le persone che conoscevano Luca porteranno per sempre. La società Luparense FC si stringe attorno alla famiglia Moro, esprimendo le più sentite condoglianze".

Il ricordo della Godigese

"Una triste notizia arrivata nella tarda serata di sabato nell'aver appreso la scomparsa di Luca Moro, volto noto a molti nel mondo dello sport, soprattutto in casa Godigese che per un decennio ha contribuito alla crescita del Settore Giovanile come allenatore e coordinatore di varie iniziative collaborando a portare la società al raggiungimento della Scuola Calcio Elite. Alla famiglia vanno le più sentite condoglianze da parte del presidente Ivano Santi e di tutti i tesserati della società Godigese".

4 foto Sfoglia la gallery