AGGIORNAMENTO

Il disperato tentativo della compagna di fermarlo: così è morto carbonizzato Francesco Ragona

Il 32enne ha fatto tutto da solo fino a raggiungere i fili sopra il traliccio alto circa 15 metri. Inutili i tentativi di dissuaderlo della compagna.

Il disperato tentativo della compagna di fermarlo: così è morto carbonizzato Francesco Ragona
Cronaca Este, 04 Agosto 2021 ore 09:35

Tragedia di Este, la compagna del 32enne ha provato a dissuaderlo ma l'uomo è salito sul traliccio fino a raggiungere i fili. Ha fatto tutto da solo.

Il disperato tentativo della compagna di fermarlo

Iniziano a delinearsi meglio i contorni della tragedia avvenuta stanotte a Este, nel parcheggio del centro commerciale Extense in via Girolamo Versori 29. A cominciare purtroppo dall'identità della vittima, Francesco Ragona, 32enne proprio di Este, che per ragioni ancora al vaglio dei Carabinieri, si è arrampicato sul traliccio dell'Enel restando poi inevitabilmente folgorato.

Il dramma si è consumato intorno alle 22 di ieri, martedì 3 agosto 2021, quando un cittadino che transitava di lì ha notato un principio di incendio di un traliccio dell'alta tensione alto circa 15 metri e ha subito allertato i Vigili del fuoco.

I quali a loro volta hanno poi avvisato i Carabinieri, giunti sul posto con una pattuglia dalla stazione di Ponso e con il Norm della Compagnia di Este. Qui la macabra scoperta: all'estremità del traliccio c'era un uomo ormai carbonizzato, che si era arrampicato fino a raggiungere i fili.

Sul posto i militari hanno poi notato la presenza di una donna, C.K., 54enne di Este, compagna della vittima, che ha riferito loro come aveva tentato di far desistere il 32enne dal suo tragico intento.