Carcere di Padova

I Carcerati di Padova forniranno i testi per la Via Crucis del Papa

Francesco: "Mi sento fratello di chi ha sbagliato".

I Carcerati di Padova forniranno i testi per la Via Crucis del Papa
Padova, 11 Marzo 2020 ore 10:48

I Carcerati di Padova forniranno i testi per la Via Crucis del Papa.

Affidati alla parrocchia del carcere di Padova le meditazioni della via Crucis

Le meditazioni della Via Crucis, che tradizionalmente il Papa tiene al Colosseo la sera del Venerdì Santo, sono state scritte dalla parrocchia del carcere di Padova ‘Due Palazzi’.

Saranno “un’opera corale, unendo i vari volti che compongono il mondo delle carceri”, dalle vittime alle persone detenute, dagli agenti di polizia penitenziaria ai volontari perché “il carcere – sottolinea il Papa – è un caleidoscopio di situazioni ed è sempre forte il rischio di raccontarne un particolare a scapito dell’insieme. Papa Francesco confida anche di essersi “commosso” alla lettura dei testi. “Mi sono sentito fratello di chi ha sbagliato e di chi accetta di mettersi accanto a loro per riprendere la risalita della scarpata”, sono le parole del Papa.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei