a Padova

Forzano con piede di porco e tronchese il container dell’Interporto per razziare i motori compressori

Il 23enne e il 26enne, entrambi marocchini, sono stati sorpresi da un dipendente della struttura 

Forzano con piede di porco e tronchese il container dell’Interporto per razziare i motori compressori
Pubblicato:
Aggiornato:

Due marocchini sono stati sorpresi a rubare dei motori compressori all'interno di un container dell'Interporto di Padova. A beccarli un dipendente dell'azienda.

Marocchini sorpresi a rubare all'Interporto di Padova

Stavano forzando un container dell'Interporto di Padova un 23enne e un 26enne, entrambi di origine marocchina, quando sono stati colti in flagrante da un dipendente dell'azienda.

I due si erano introdotti la scorsa notte, 31 gennaio 2024, all'interno dell'area per rubare alcuni motori compressori di frigoriferi lasciati lì in attesa di essere smaltiti.

Il lavoratore, a quel punto, ha immediatamente allertato i Carabinieri al 112 della centrale operativa.

Avevano un piede di porco e una tronchese

Arrivati sul posto, i militari hanno sorpreso il duo mentre era ancora intento nel furto. Fermati e sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di due armi da scasso: un piede di porco e una tronchese. 

A quel punto i giovani stranieri sono stati portati in Caserma per gli atti di rito e qui è emerso che fossero senza fissa dimora nonché già noti alle forze dell’ordine per reati passati.

Il 23enne e il 26enne sono, dunque, stati arrestati per tentato furto in concorso e porto abusivo di armi, mentre gli oggetti rinvenuti durante la perquisizione sono stati sequestrati.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali