Casale di scodosia

Ferrata del Gramolon, recuperata escursionista padovana sfinita dalla stanchezza

Una 50enne di Casale di Scodosia non era più in grado di proseguire ed è dovuto intervenire il Soccorso alpino.

Ferrata del Gramolon, recuperata escursionista padovana sfinita dalla stanchezza
Cronaca Padova, 28 Maggio 2021 ore 08:43

Un'escursionista non era più in grado di proseguire sfinita dalla stanchezza, interviene il Soccorso alpino (foto copertina d'archivio).

Ferrata del Gramolon, recuperata escursionista padovana

Attorno alle 13.20 di ieri, giovedì 27 maggio 2021, su richiesta del gestore del Rifugio Bertagnoli, è stato allertato il Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno. Salendo con altre quattro persone la prima delle due ferrate che porta al Gramolon, la Ferrata Viali, un'escursionista non era stata infatti più in grado di proseguire sfinita dalla stanchezza.

Un'amica era rimasta con lei e gli altri tre compagni avevano proseguito lungo il percorso attrezzato, fino a trovare copertura telefonica e lanciare l'allarme. Quattro soccorritori sono quindi risaliti dalla base della ferrata e hanno raggiunto le due donne. Uno ha ultimato l'itinerario assieme all'amica, per poi uscire sul sentiero che porta al secondo tratto di ferrata e rientrare da lì al Rifugio.

Gli altri tre hanno invece assicurato M.F., 50 anni, di Casale di Scodosia (PD), e la hanno calata per circa 300 metri fino alla partenza della ferrata, per poi tornare con lei al Bertagnoli. L'intervento si è concluso passate le 17.30.