Cronaca
Controlli sul territorio

Fermati due minorenni trovati in possesso di sostanze stupefacenti

Tutto il materiale che è stato rinvenuto è stato sequestrato.

Fermati due minorenni trovati in possesso di sostanze stupefacenti
Cronaca Padova, 27 Gennaio 2021 ore 15:32

Durante la giornata di ieri, martedì 26 gennaio 2021, i militari della stazione carabinieri di Mestrino, coadiuvati in fase operativa da unità cinofila antidroga del nucleo carabinieri di Torreglia, sono stati impegnati nello svolgimento di un’attività di contrasto alla diffusione degli stupefacenti.

Fermato un minorenne di Mestrino

Nella mattinata hanno eseguito una perquisizione locale finalizzata al rintraccio di sostanze stupefacenti, delegata da procura repubblica presso il tribunale dei minorenni di Venezia che condivideva risultanze investigative, denunciando in stato di libertà per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, D.D., nato in Grecia nel 2003, residente a Mestrino, trovato in possesso 40 grammi di marijuana, in parte già confezionata in dosi, un bilancino elettronico e vario materiale per il confezionamento delle dosi di stupefacente.

Il decreto di perquisizione emesso dalla procura della repubblica minorile era stato precedentemente richiesto da questo comando a seguito degli risultanze investigative raccolte sul suo conto, il quale e’ risultato elemento molto attivo nello spaccio di droghe, nel territorio di quel comune, nei confronti di altri minorenni. Tutto il materiale è stato sequestrato.

Una minorenne fermata a Veggiano

Inoltre, nel tardo pomeriggio, a conclusione di una mirata attività info-investigativa, i militari della citata stazione, a Veggiano, procedevano alla perquisizione locale e personale finalizzata alla ricerca di sostanze stupefacenti nei confronti di B. G., nata nel 2005, residente a Veggiano trovando occultati 41 grammi di haschish; la somma in contanti di 150 euro, riconducibile all’attività di spaccio; un involucro contenente tracce di marijuana; un telefono cellulare verosimilmente utilizzato per i contatti prodromici alle cessioni di stupefacente. Tutto il materiale, anche in questo caso, è stato sequestrato. Sono ancora in atto le indagini per identificare i fornitori delle sostanze indicate ai due minorenni.

4 foto Sfoglia la gallery