Due anni ciascuno

Volevano curare la leucemia della figlia con la vitamina C: condanna confermata

Due anni di reclusione ciascuno per Lino Bottaro e Rina Benini, che si erano sempre opposti alle cure mediche tradizionali.

Volevano curare la leucemia della figlia con la vitamina C: condanna confermata
Cronaca Padova, 21 Aprile 2021 ore 16:25

Confermata la condanna di primo grado nei confronti dei genitori di Eleonora Bottaro, la 18enne padovana morta di leucemia per il rifiuto della chemioterapia.

Eleonora Bottaro morta di leucemia

La Corte d'Appello di Venezia ha confermato la condanna a due anni ciascuno per Lino Bottaro e Rina Benini, i genitori di Eleonora Bottaro, la ragazza padovana di Bagnoli di Sopra morta di leucemia nell'agosto del 2016.

I genitori della giovane, che all'epoca dei fatti aveva appena compiuto 18 anni anni, si erano infatti opposti alla chemioterapia prescritta dai medici a seguito della grave malattia che aveva colpito la figlia. I due, da sempre scettici nei confronti della medicina tradizionale, erano imputati per omicidio colposo aggravato dalla prevedibilità dell'evento.

La prima condanna per i coniugi Bottaro era arrivata nel giugno del 2019.