Padova

Durante la perquisizione trovano la droga ma anche un’arma da sparo e diverse armi bianche

I poliziotti sono stati avvicinati da alcuni residenti che segnalavano uno strano viavai di stranieri presso un’abitazione esistente in quella via.

Durante la perquisizione trovano la droga ma anche un’arma da sparo e diverse armi bianche
Padova, 17 Novembre 2020 ore 10:11

Nel corso dei servizi volti al contrasto al traffico di sostanze stupefacenti e al crimine diffuso, gli uomini della Squadra mobile della Questura di Padova hanno tratto in arresto un pregiudicato 56enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

La segnalazione

Nel transitare in zona Stanga, i poliziotti sono stati avvicinati da alcuni residenti di via Fambri, che segnalavano uno strano viavai di stranieri presso un’abitazione esistente in quella via, conosciuta dagli stessi poliziotti in quanto riconducibile a un noto soggetto avente diversi pregiudizi di polizia anche per detenzione illegale di sostanze stupefacenti.

Recatisi sul posto, gli uomini della Squadra Mobile hanno da subito avvertito un forte odore riconducibile a sostanza stupefacente del tipo marijuana, provvedendo pertanto a un controllo e successiva perquisizione dei locali.

La perquisizione

Nel corso di tali operazioni, all’interno del cassetto di un comodino della camera da letto, gli investigatori hanno rinvenuto una scatola in alluminio contenente diverse infiorescenze di cannabis, nonché un’altra scatola con numerosi sementi della stessa tipologia di sostanza, oltre che un coltello a lama liscia con residui, un fucile a canne mozze ad aria compressa, una Katana, un grosso coltello da caccia, nastri da imballaggio, un rotolo di cellophane con due macchinette per sottovuoto e diversi bilancini di precisione, materiale chiaramente destinato al confezionamento della sostanza stupefacente.

Estesa la perquisizione anche nel garage di pertinenza dell’abitazione, è stato rinvenuto un pacco avvolto con del nastro da imballaggio contenente la somma di 10.000 euro suddivisa in diverse banconote di vario taglio, probabile provento dell’attività illecita e come tale sottoposta anch’essa a sequestro.

E nel garage…

Insospettiti dal numero e tipo di chiavi facenti parte del medesimo mazzo col quale era stato aperto quest’ultimo locale, i poliziotti decidevano di effettuare dei tentati per accertarsi che non vi fossero altri garage nella disponibilità del soggetto. Riuscendo ad accedere a un secondo garage, gli agenti hanno rinvenuto svariate buste sigillate con all’interno marijuana per il peso complessivo di circa 4 chili e mezzo, nonché una pistola Tokarev mod. TT-33 ben imballata con relativo munizionamento. L’uomo è stato arrestato e portato presso la locale Casa Circondariale.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità