Covid e scienza

Coronavirus: maschi più colpiti, l’ipotesi dell’Università di Padova

Dipenderebbe dalle caratteristiche genetiche e ormonali di maschi e femmine.

Coronavirus: maschi più colpiti, l’ipotesi dell’Università di Padova
Padova, 30 Aprile 2020 ore 12:09

Secondo l’Università di Padova la differenza di genere nell’incidenza del Coronavirus dipende dalle caratteristiche genetiche e ormonali di maschi e femmine.

Il coronavirus colpisce più i maschi per le caratteristiche ormonali

Questa l’ipotesi del professor Carlo Foresta, docente di Endocrinologia all’Università di Padova. La diversa costituzione dei cromosomi sessuali, XX nelle donne e XY negli uomini, può determinare una predisposizione del maschio a sviluppare forme più severe dell’infezione. Inoltre gli ormoni maschili, come il testosterone, secondo Foresta, facilitano l’estensione dell’infezione e quindi lo svilupparsi di manifestazioni cliniche più gravi.

Ipotesi di trattamenti specifici per genere

Luca De Toni, ricercatore dell’Università di Padova, ha proposto varie ipotesi di trattamento genere-specifico, analizzando molecole anti-androgeniche già utilizzate per il trattamento del tumore alla prostata. Inoltre ha sottolineato la possibilità che un farmaco in sperimentazione, il Camostat mesilato, agisca bloccando il meccanismo d’ingresso del virus, con possibile riduzione della capacità infettante.

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Padova e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Padova (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità