Cronaca
Incidenti

Colli Berici e Monte Venda, due interventi del Soccorso alpino di Padova per escursionisti infortunati

Una donna veronese di 61 anni è caduta fratturandosi il polso, poco dopo un 64enne veneziano si è procurato una frattura del femore.

Colli Berici e Monte Venda, due interventi del Soccorso alpino di Padova per escursionisti infortunati
Cronaca Colli Euganei, 14 Marzo 2022 ore 09:11

Due interventi ieri, domenica, per il Soccorso Alpino di Padova.

Colli Berici e Monte Venda, due interventi del Soccorso alpino di Padova per escursionisti infortunati

Attorno alle 17 di ieri, domenica 13 marzo 2022, la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Padova per un'escursionista fattasi male sui Colli Berici. La donna, R.S., 61 anni, di Zimella (VR), era caduta lungo la strada bianca di Via Castellaro, in località Villa del Ferro in comune di Val Liona (VI), riportando la sospetta frattura di un polso.

Poiché era scossa dall'incidente e non in grado di rientrare autonomamente, una squadra la ha raggiunta e caricata in barella per accompagnarla all'appuntamento con l'ambulanza.

Mentre i soccorritori stavano operando è scattata una seconda emergenza e parte della squadra, cui si sono affiancati altri 5 tecnici, è partita in direzione del Colli Euganei. Un escursionista era infatti caduto non distante dai ruderi del monastero degli Olivetani, sul Monte Venda. Sul posto l'elicottero di Padova aveva sbarcato l'equipe medica per prestare le prime cure all'uomo, E.C., 64 anni, di Martellago (VE), con una probabile frattura al femore.

Dieci soccorritori, in 40 minuti a piedi, si sono portati sul posto, per poi trasportare l'uomo assicurando la barella con le corde nei tratti più ripidi. Arrivati alla strada, l'infortunato è stato trasferito sull'ambulanza partita in direzione dell'ospedale di Padova.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter