a Vigonza

Chiama il 112 per cercare la figlia dopo una lite, i Carabinieri lo trovano in casa con in mano un coltello

I militari hanno arrestato un 35enne per porto abusivo di armi e detenzione di sostanze stupefacenti: nella sua abitazione trovati un pugnale e diversi grammi di marijuana e hashish

Chiama il 112 per cercare la figlia dopo una lite, i Carabinieri lo trovano in casa con in mano un coltello
Pubblicato:

Nella mattinata di ieri, domenica 7 luglio 2024, i Carabinieri della Stazione di Vigonza unitamente ai colleghi della S.I.O. del 4 Battaglione Veneto, hanno denunciato in stato di libertà un 35enne trovato in possesso di armi e sostanze stupefacenti.

Chiama il 112 per trovare la figlia dopo una lite

Aveva avuto una brutta discussione con la figlia, che si era rapidamente allontanata dalla loro abitazione di Peraga a Vigonza.

Il padre ha poi avvertito il 112 per ritrovarla. Ma una volta giunti sul posto, i Carabinieri hanno sorpreso il 35enne che impugnava un coltello a serramanico.

Si è, dunque, proceduto ad una perquisizione domiciliare a seguito della quale sono stati rinvenuti anche un pugnale illegalmente detenuto, 43 grammi di marjuana, 6 grammi di hashish e due bilancini di precisione, il tutto sottoposto a sequestro.

Il cittadino è stato, dunque, denunciato all’Autorità Giudiziaria di Padova, di fronte alla quale dovrà rispondere del reato di porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere nonché per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali