San Martino di Lupari

Cade dal tetto di un'azienda per recuperare la palla da calcio: gravissimo un 23enne

Il ragazzo si trovava sul capannone del calzaturificio Rizzoli Group quando ha improvvisamente perso l'equilibrio, facendo un volo di quasi 4 metri

Cade dal tetto di un'azienda per recuperare la palla da calcio: gravissimo un 23enne
Pubblicato:

Un 23enne di Galliera Veneta ha riportato ferite gravissime a seguito di un brutto incidente avvenuto ieri, 1° aprile 2024: il giovane stava recuperando un pallone dal tetto di un'azienda a San Martino di Lipari, quando ha improvvisamente perso l'equilibrio cadendo da un'altezza di circa 4 metri.

Cade dal tetto di un'azienda per recuperare la palla da calcio

Doveva essere un pomeriggio di Pasquetta all'insegna della spensieratezza quello di ieri, 1° aprile 2024. Ma per un 23enne di Galliera Veneta quella festa tra amici si è trasformata in un dramma.

Ci troviamo a San Martino di Lipari: un gruppo di ragazzi sta giocando a calcio nei pressi di via Luciani, quando ad un certo punto il pallone finisce sul tetto di una nota azienda: il calzaturificio Rizzoli Group. 

Uno di loro, appunto il 23enne, decide di recuperare la palla arrampicandosi sul capannone. All'improvviso, però, perde l'equilibrio precipitando da un'altezza di circa quattro metri. 

Gravissimo un 23enne

A dare l'allarme i compagni del malcapitato, che hanno assistito alla terribile scena. Poco dopo sono arrivati i sanitari del Suem 118 che, date le condizioni del 23enne, hanno deciso di trasportarlo in elisoccorso a Padova.

Le condizioni del giovane sono critiche: presenterebbe un importante trauma cranico provocato dalla rovinosa caduta. Tuttavia, la prognosi rimane riservata.

Secondo le prime ricostruzioni ad opera dei Carabinieri, non ci sarebbero altre persone coinvolte: il ragazzo avrebbe agito in autonomia. Non è neppure escluso che parte del tetto non abbia retto, provocandone la caduta.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali